Elezioni provinciali, Paffetti «Impegno troppo gravoso, voglio concentrarmi su Orbetello»

di Sabino Zuppa

ORBETELLO – Anche il sindaco di Orbetello, Monica Paffetti, interviene nella discussione che ha portato, o che dovrebbe portare, alla scelta delle candidature dei papabili per il prossimo consiglio provinciale. Dopo la sua uscita di scena e la scelta di puntare, per la zona sud, sul sindaco di Manciano Marco Galli, la primo cittadino lagunare esordisce: «L’unione comunale del Pd di Orbetello a seguito di incontri fatti con i segretari degli altri comuni aveva individuato nel sindaco del Comune di Orbetello il candidato naturale per rappresentare la zona sud della provincia – spiega la Paffetti – un onore ma anche un onere che in questo momento ho deciso di non sostenere per non distogliere l’impegno amministrativo dal territorio lagunare».

«Nei prossimi giorni entreremo nella fase principale dei lavori del post alluvione che necessitano di particolare attenzione perché sono lavori che cambieranno completamente l’aspetto del paese di Albinia risolvendo problematiche attese da anni. Stiamo lavorando per sbloccare le potenzialità della Sitoco e dell’Idroscalo, a breve concluderemo il percorso amministrativo per lo scavo del porto di Talamone e nel prossimo anno l’urbanistica dovrà presentare al consiglio comunale delle varianti improcrastinabili per far fronte all’esigenze dei cittadini. Dopo l’anno dell’alluvione, con tutte le problematiche amministrative e politiche che ne sono scaturite, questa amministrazione sta lavorando in maniera coesa per realizzare gli obbiettivi prefissati in campagna elettorale per dare risposte concrete ai cittadini – conclude – e per portare avanti la spinta riformista ed innovatrice delle forze politiche del centrosinistra, che come tutti i processi di cambiamento determinano difficoltà di attuazione».

 

Commenti