Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Giornalismo digitale: a Prato c’è Dig.it, il festival dedicato all’informazione 2.0

PRATO – E’ tutto pronto per dare il via a Dig.It, il festival del giornalismo digitale, che ha scelto Prato per questa sua terza edizione, arricchita da nuovi contenuti e con un intenso programma che tra venerdì 19 e sabato 20 negli spazi della Camera di Commercio di Prato affronterà tanti temi legati al mondo digitale.

Sono 4 i panel “generalisti” di confronto e approfondimento, che si accompagneranno ai 40 laboratori/lezioni per imparare le tecniche, mettere a fuoco i temi e presentare le novità del settore. Un appuntamento dedicato non solo al mondo del giornalismo, ma a tutti coloro che lavorano o interagiscono con il mondo digitale.

Anche se i workshop risultano esauriti da diversi giorni, c’è la possibilità di partecipare ugualmente alle iniziative, grazie agli organizzatori che hanno messo a disposizione ulteriori spazi. Quindi, anche se non si è iscritti, si può presentarsi ugualmente alla Camera di Commercio di Prato e l’impegno è quello di soddisfare le richieste di tutti.

La manifestazione si aprirà venerdì alle 9,30 con i saluti di apertura del sindaco di Prato, Matteo Biffoni, del presidente della Camera di Commercio Luca Giusti, del presidente dell’Ordine dei giornalisti della Toscana Carlo Bartoli e con il presidente dell’associazione stampa toscana Paolo Ciampi.

Poi si entra subito nel vivo della manifestazione, con il panel di apertura, che vede fra gli ospiti di Pino Rea, anche il Presidente dell’Ordine dei giornalisti Enzo Iacopino, presenteremo i primi dati di una ricerca con la quale per la prima volta si indaga in forma ufficiale il comparto del giornalismo digitale italiano.

Tutti i panel “generalisti”, così come i 40 workshop mono-tematici di un’ora concorrono alla formazione professionale dei giornalisti e per ciascuno di questi eventi l’ordine dei giornalisti corrisponderà ai partecipanti dei crediti formativi.

Nei 40 workshop “formativi” si affronteranno i temi più disparati, dalla sicurezza online per giornalisti e fonti, al ruolo degli influencers, dal native advertising al ruolo degli e-book nel giornalismo.

Dig.It 2014 è realizzata da Lsdi con il supporto indispensabile di Ordine dei Giornalisti della Toscana e Associazione Stampa Toscana e della Camera di Commercio di Prato e con il patrocinio del Comune di Prato e con la sponsorizzazione di Aeroporto di Firenze.

Tutti gli eventi della manifestazione saranno gratuiti e trasmessi in diretta streaming, curata da Pratosfera, e raccontati in liveblogging da Glocalnews e Varese News.

Dig.It su Internet

Sito online:http://www.dig-it.it/

Twitter: @digit_tweet

hashtag ufficiale: #digit14

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.