Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Maremmana, Casamenti: «Siamo preoccupati, per aggiudicare la gara hanno impiegato 22 mesi»

ALBINIA – «Sull’inizio dei lavori della Maremmana probabilmente per fine settembre l’assessore Chiavetta ci sorprende ancora e dimentica che questo progetto finanziato totalmente dalla regione Toscana e la cui progettazione è stata affidata a professionisti esterni per il costo di circa 40 mila euro vedeva la giunta Paffetti impegnata soltanto a garantire la gara». A commentare le parole dell’assessore Chiavetta circa la strada maremmana di Albinia è Andrea Casamenti capogruppo di Oltre il Polo. «I lavori dovevano iniziare circa 16 mesi addietro e tutte le difficoltà incontrate dalla giunta sono dovute esclusivamente alla giunta stessa con 4 delibere contraddittorie che hanno portato alla soppressione dell’ufficio gare e alla perdita di oltre un anno di tempo».

«L’opposizione consiliare nella propria attività collaborativa ha presentato circa una decina di interrogazioni al sindaco per cercare di accelerare i lavori sollecitando l’opera – prosegue Casamenti -. A luglio dello scorso anno fu addirittura presentata un’interrogazione al sindaco per ricordargli di andare a prendere il progetto in Soprintendenza dato che era stato dimenticato dalla giunta Paffetti. Quindi siamo felici che l’opera abbia finalmente inizio e rappresenti un completamento allo svincolo di Albinia realizzato grazie alla passata amministrazione che aveva stanziato 2 milioni di euro. Ci auguriamo che venga una bella opera ma visti i precedenti di approssimazione amministrativa di questa giunta siamo molto preoccupati del fatto che siano realmente in grado di gestire un intervento tanto delicato, se per l’aggiudicazione ci hanno messo 22 mesi dato che la regione aveva dato tutto chiavi in mano al Comune. I lavori iniziano nonostante la Giunta Paffetti quindi e vigileremo affinché procedano nei tempi dovuti e non ci siano ulteriori pesanti ritardi».

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.