Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Podismo: Marathon Bike in luce anche nella staffetta di Caracalla

Più informazioni su

GROSSETO – Alla diciannovesima edizione della staffetta 12×1 ora, memorial Alberto Rizzi, gara podistica che si è svolta sabato scorso nell’incantevole scenario di Caracalla a Roma, brilla ancora il Team del Marathon Bike. E’ la quarta volta che la compagine grossetana viene invitata a questo importantissimo avvenimento sportivo e, come sempre, non ha sfigurato con il suo 15° posto assoluto sulle oltre 80 compagini in lizza. Tutto questo nonostante si fosse presentata con una squadra “mista” con ben 6 donne dentro. Il primo a partire è stato Gianfranco Gargani che di frazioni ne ha fatte ben due. La prima l’ha chiusa correndo per 14 chilometri e 3 metri, mentre nell’altra, (la quarta frazione) i chilometri sono stati 13 e 301. La prima a partire tra le donne è stata Cristina Betti, che ha corso per 12 chilometri e 250 metri. Alle ore 9 è stata la volta di Maurizio Ciolfi, che di chilometri ne ha fatti 12 e 94 metri. Il maratoneta Giuseppe Tonini, classe 1939, si è fermato dopo 10 chilometri e 420 metri.

Poi è stata la volta della seconda donna, vale a dire Zuleima Cioffi, con i suoi 12 chilometri e 105 metri, e di Marinela Chis, 12 chilometri e 221 metri. Alle 15.00 è partita Sabrina Cherubini che ha fatto 9 chilometri e 853 metri. Dalle 16 alle 17.00 è stata la volta di Fabio Maccarini con i suoi 12 chilometri e 811. In successione è partita Paola Bonari, alle prese da mesi con problemi muscolari, che nonostante tutto è riuscita a strappare un eccellente 10 chilometri e 622 metri. “Botti” finali nelle ultime due frazioni con la “polacchina” Katarzina Stankievicz, che ha dato spettacolo, risultando nettamente la migliore nella sua batteria, e il proprio compagno nelle vita, Jacopo Boscarini (invitato a prendere parte della comitiva) che dopo i primi 15 minuti corsi decisamente piano, si scatenava a metà gara, finendo nettamente al primo posto. La sua distanza la dice lunga: 16 chilometri e 383 metri, che fanno quasi 41 giri della pista di Caracalla.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.