Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alla processione dell’Addolorata le consorelle delle suore uccise in Burundi

Più informazioni su

GROSSETO – Alla Parrocchia dell’Addolorata proseguono le iniziative per la festa patronale, dedicata quest’anno alla contemplazione della Chiesa perseguitata. Questa mattina il Vescovo Rodolfo ha presieduto la solenne concelebrazione eucaristica delle ore 11, animata dalla corale Universa Laus, e dedicata alle famiglie, che dal piazzale esterno hanno fatto ingresso in chiesa processionalmente insieme al vescovo, al parroco don Roberto Nelli, al vice parroco don Marco Gentile, al diacono Marcello Corsini, ai seminaristi e alle suore carmelitane teresiane, che da gennaio sono state accolte all’Addolorata e che oggi hanno ricevuto la visita della madre generale e della madre provinciale, rinnovando con loro i voti, al momento dell’offertorio.

Domani, festa liturgica di Maria Addolorata, la comunità parrocchiale vivrà la processione per le vie del quartiere. Il momento di preghiera sarà impreziosito da una importante novità: la presenza di una o più suore missionarie saveriane, consorelle delle tre religiose – suor Lucia Pulici, suor Olga Raschietti e suor Bernardetta Boggian – trucidate pochi giorni fa nel loro convento alla periferia di Bujumbura, in Burundi, dove da sette anni le tre religiose erano impegnate nella loro attività missionaria. Suor Lucia, 75 anni, e suor Olga, 83, sono state sgozzate nel pomeriggio di domenica nel loro convento all’interno della parrocchia San Guido Maria Conforti. Suor Bernadetta, 79 anni, è stata uccisa e decapitata nella notte tra domenica e lunedì. Le consorelle delle tre suore, invitate dalla parrocchia dell’Addolorata, renderanno la loro testimonianza. La processione partirà da via Papa Giovanni XXIII, attraverserà viale De Nicola, viale Einaudi, via Sella, via Sforza e via Labriola.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.