Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Informatica per l’autonomia: a Massa il primo campus coni ragazzi delle scuole

Più informazioni su

MASSA MARITTIMA – Dal 9 al 12 settembre presso l’istituto comprensivo Don C. Breschi di Massa Marittima, un gruppo di ragazzi della scuola secondaria di I grado, hanno partecipato al “I Campus di informatica per l’autonomia” organizzato dalla Dott.ssa Roberta Baldi responsabile dell’Associazione Italiana Dislessia per la provincia di Grosseto e dal Dirigente Scolastico dell’Istituto Dott.ssa Marcella Rossi.

Gli studenti, con diagnosi Dsa, sotto la guida di Annalisa Morganti, hanno avuto l’opportunità di imparare ad utilizzare programmi specifici per compensare le difficoltà che incontrano nella lettura e scrittura e  di conoscere e mettere in pratica strategie e metodi di studio essenziali per affrontare un percorso scolastico.

Nei disturbi specifici di apprendimento i ragazzi sono costretti ad impiegare al massimo le capacità attentive e le energie di cui dispongono per leggere e per scrivere, per fare i calcoli, poiché non riescono a farlo in maniera automatica: si stancano rapidamente, commettono errori, faticano ad imparare. Spesso vanno incontro a esperienze di fallimento e finiscono con il perdere motivazione e autostima. Un ulteriore problema è la dipendenza da altri per lo svolgimento dei compiti.

Cominciare un percorso formativo per acquisire autonomia nello studio, significa cominciare ad apprendere strategie che consentiranno loro di provvedere, nel tempo, ai propri bisogni formativi senza l’intervento di una persona esterna o quantomeno in modo molto meno significativo.

L’informatica è, al momento, il miglior strumento che compensa le difficoltà legate ai DSA, ma può essere sfruttata completamente solo se i ragazzi ne comprendono le potenzialità per studiare meglio e con minor fatica.

Il Campus si è potuto avvalere di partner che, con finanziamenti, hanno reso meno onerosa la compartecipazione delle famiglie: la Tioxide Europe, la Assicoop Grosseto ( Unipol gruppo, UnipolSAI) per l’Agenzia di Massa, hanno immediatamente dimostrato interesse per questa iniziativa di cui riconoscono la ricaduta sociale sul territorio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.