Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

C’è ancora tempo per prenotare il calendario della Polizia: il ricavato andrà ai bambini dell’Africa

Più informazioni su

GROSSETO – È ormai più di un mese che sono iniziate le prenotazioni per il calendario 2015 della Polizia di Stato e cheè ancora possibile prenotare fino al 20 settembre: la versione da parete, al costo di 8 euro, e quella da tavolo 6 euro.

Inoltre prenotare è anche un gesto di solidarietà per i bambini della Repubblica del Centro Africa: proprio a loro, infatti, è destinato il ricavato della vendita dei calendari, attraverso l’ormai consolidata partnership con l’Unicef. Il progetto è di incrementare il programma di interventi per la fornitura di trattamenti ed alimenti terapeutici, educare alla corretta pratica di nutrizione di neonati e bambini e promuovere l’allattamento al seno.

All’opera c’è un vero gigante della cinematografia italiana e internazionale: Vittorio Storaro, vincitore di tre premi Oscar per “Apocalypse now”, “Reds” e “L’ultimo imperatore”. Quest’anno il Maestro ha scelto di dedicare la sua arte alle donne e agli uomini della Polizia di Stato e alle loro abilità.

Arte e abilità saranno, dunque, il filo conduttore del calendario: in 12 scatti Vittorio Storaro ha voluto cogliere le abilità che i poliziotti mettono in campo per portare a termine il loro compito con senso del dovere, impegno e volontà.

Come prenotare

La procedura è di recarsi presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico della Questura di Grosseto, esibendo la ricevuta di versamento sul conto corrente postale n.745000, intestato a “Unicef comitato italiano”. Sul bollettino dovrà essere indicata la causale: Calendario della Polizia di Stato 2015 per il progetto “Repubblica Centro Africana – nutrizione per i bambini vittime dell’emergenza umanitaria”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.