Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Casamenti «Abbiamo costretto l’amministrazione a discutere del Pit. Coinvolgere le associazioni di categoria»

Più informazioni su

ORBETELLO – «Dopo molti e duri interventi sui giornali da parte dell’opposizione consiliare, Oltre il Polo, e non consiliare, come il partito di Fratelli d’italia è stato finalmente convocato dall’Amministrazione Paffetti un incontro tre le forze politiche presenti in Consiglio comunale teso ad un confronto in merito alle osservazioni da presentare all’integrazione al PIT con valenza di piano paesaggistico riguardanti il territorio del Comune di Orbetello in modo da raccogliere eventuali contributi e suggerimenti, incontro che si è tenuto questa mattina». Così Andrea Casamenti capogruppo di opposizione, parla dell’incontro di oggi con la maggioranza in merito al Pit.

«In queste settimane c’era stato infatti un vero e proprio sbarramento di fuoco dell’opposizione per costringere l’Amministrazione comunale a discutere delle osservazioni insieme con l’opposizione consiliare – prosegue Casamenti -. Alla riunione che sì è tenuta stamani sono state illustrate dai tecnici le osservazioni che sono state elaborate dall’Amministrazione comune confrontandosi con l’opposizione. Siamo rimasti che ci rivedremo la prossima settimana, dopo una analisi che l’opposizione farà in casa propria, in modo da verificare se ci sia bisogno di aggiungere altre osservazioni o quelle presentate dagli uffici siano sufficienti. Questo a dimostrazione che l’opposizione opera a favore dei cittadini e quando è correttamente coinvolta dalla maggioranza, aldilà delle critiche anche dure sull’operato della giunta Paffetti, è sempre pronta a dare il proprio contributo e a collaborare per la collettività. Ci rammarica soltanto che non siano state coinvolte le associazioni di categoria. Certo è che questa integrazione al pit  elaborato dalla regione è veramente una iattura per il comune di orbetello e rischia di bloccare tutte le scelte nel presente e nel futuro per lo sviluppo del territorio». 

 

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.