Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

«Poca trasparenza negli atti del comune» e Ciaffarafà presenta una mozione

Più informazioni su

SANTA FIORA – «Non ritenevamo possibile che la nuova amministrazione comunale di Santa Fiora potesse fare peggio della precedente, invece siamo stati smentiti clamorosamente». A parlare è il consigliere comunale Riccardo Ciaffarafà che attacca l’amministrazione comunale sulla trasparenza. «Il sindaco Federico Balocchi, nella sua intensa campagna elettorale fra le tante promesse aveva anche garantito la trasparenza nella gestione della cosa pubblica: evidentemente anche lui ammetteva che qualcosa non andava nelle amministrazioni precedenti delle quali ha fatto parte».

«Invece dal suo insediamento, indipendentemente dalla natura dei pessimi atti assunti, essi sono pubblicati all’Albo Pretorio con misterioso ed immotivato ritardo ed alcuni addirittura non sono pubblicati per niente – prosegue Ciaffarafà -. Questo è stato motivo per la presentazione, da parte nostra, di più interrogazioni e dopo molte settimane il sindaco ci ha risposto con arroganza, rivendicando sostanzialmente come corretto il suo comportamento. In altre parole sembra che non esistano vincoli prestabiliti: noi invece riteniamo che non sia così e richiediamo la sollecita e completa pubblicazione degli atti come dettato dalle norme perché pensiamo che la trasparenza sia fondamentale».

«Abbiamo pertanto presentato una mozione (con i consiglieri Giacomo Albertini e Paolo Vichi) da discutere nel prossimo Consiglio comunale – prosegue Ciaffarafà -, dove si chiede che le pubblicazioni online degli atti non avvengano solo per i trenta giorni che di solito sono prescritti, ma che lo siano in maniera permanente, per far sì che i cittadini possano controllare sempre le decisioni assunte dall’amministrazione comunale. Del resto questo avviene già per altre amministrazioni, quali ad esempio la Provincia, dove sul sito internet è possibile consultare atti assunti anche molti anni fa. Perché questo non può essere possibile anche per il Comune di Santa Fiora? Se davvero non hanno nulla da nascondere lo verificheremo già dal prossimo Consiglio, dove il sindaco e la sua maggioranza dovranno pronunciarsi sulla nostra chiara e semplice mozione».

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.