Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il cartello della discordia che fa “litigare” il centrodestra tra Argentario e Orbetello

Più informazioni su

di Sabino Zuppa

MONTE ARGENTARIO – Scaramucce politiche sui social network che potrebbero a breve avere anche ripercussioni sulla campagna politica per le prossime elezioni provinciali. Il sindaco di Monte Argentario, Arturo Cerulli, in ferie con la moglie e da qualche giorno sul Garda, posta una foto sul suo profilo facebook per ironizzare sulle accuse di caro parcheggi all’Argentario. Un cartello che parla di cifre orarie molto esose ( 5 euro l’ora), ma che in realtà sembra riferito ad attracchi barca temporanei: alla sua posizione si associano, forse coinvolti nell’errore, o nella battuta, alcuni membri della sinistra tra i quali Mario Chiavetta che è membro di quella giunta che ha aumentato il costo orario della sosta ad Orbetello a 60 centesimi l’ora durante la scorsa estate. Ma la mossa singolare è quella di uno degli attivisti più noti di Fratelli d’Italia ad Orbetello, quel Marco Capitani notissimo per la sua sagacia sui social network che addirittura subentra nella questione bollando il sindaco argentarino con un «Della serie “so’ fatti così”… certo però che scambiare le tariffe degli ormeggi con le tariffe dei parcheggi è grossa!!! No comment!».

Una dichiarazione fatta forse più per criticare la condivisione della sinistra che per attaccare Cerulli, ma abbastanza contraddittoria rispetto ad eventuali obiettivi politici comuni tra persone che dovrebbero convivere sotto la stessa bandiera del centro destra. Sì perché la destra di Orbetello non sembra pensarla come la destra dell’Argentario. Quest’ultima la pensa come la sinistra lagunare, anzi ne è omaggiata. Ed il colmo è che il centro destra orbetellano critica gli amministratori lagunari in maniera uguale a come la sinistra dell’Argentario fa con Cerulli. Evidentemente qualcosa non torna, e sicuramente in occasione delle elezioni provinciali ci sarà da vederne delle belle.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Carotti Pietro

    Elementare !!! Al di là delle battute e dell’ironia , che normalmente vengono rivolte sempre verso chi governa , è giusto che le critiche siano mosse verso chi sbaglia , che sia di sinistra o di destra . La destra ( definizione assai complicata e tutta da studiare ) non ha mai fatto sconti , parlo dell’elettorato,ai propri leader ,se hanno sbagliato o comunque commesso degli errori , vedi il caso Fini o più semplicemente Orbetello. Altra cosa è la sinistra che non ha la cultura , fino ad oggi , del leader ma mossa da altri interessi , per la loro collettività, e altri obbiettivi.