Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Via Maremmana sarà piastrellata, e diventerà pedonale. Chiavetta presenta il progetto

Più informazioni su

di Sabino Zuppa

ALBINIA – Una grandissima novità nel progetto di ristrutturazione della via maremmana di Albinia che fu gravemente dissestata dall’alluvione del 12 novembre 2012. La zona centrale, quella tra l’incrocio con via Pascucci e via Aldi, sarà completamente piastrellata con betonelle e diventerà una zona esclusivamente pedonale della frazione lagunare. A raccontarlo in anteprima a noi de Il Giunco.net è proprio Mario Chiavetta, l’assessore ai lavori pubblici del Comune di Orbetello che parteciperà il prossimo martedì 16 settembre, insieme al sindaco Monica Paffetti ed ai tecnici lagunari, ad una riunione con la ditta vincitrice dell’appalto, la Litterio costruzioni di Isernia.

Varie le questioni che verranno affrontate, tra cui appunto il nuovo status della zona centrale di Albinia: «Piastrelleremo la zona centrale della via Maremmana ad Albinia, quella tra via Aldi e via Pascucci – esordisce il giovane amministratore orbetellano – e dopa la fine dei lavori, questa parte del paese diventerà un’isola pedonale. Un desiderio che ci sembra, negli ultimi tempi, sia stato espresso da molti commercianti e cittadini di Albinia ai quali continua e continuerà ad andare l’attenzione del nostro lavoro di amministratori. Ma saranno anche altre le cose di cui si dovrà parlare nell’appuntamento della prossima settimana: a partire dalla data dell’inizio dei lavori che avverrà tra breve e che, per il primo lotto dureranno all’incirca fino a Natale. Subito dopo si passerà al secondo lotto, quello pedonale ed a seguire l’ultima parte verso il passaggio a livello. Una delle prime cose che verranno fatte, naturalmente, sarà il taglio dei pini i quali verranno sostituiti per metà da lecci e per metà da alberi a foglie caduche in modo da non oscurare eccessivamente la strada maremmana soprattutto nelle giornate d’inverno».

«Saranno circa 20-25 nuove piante per ogni lotto, ognuna della grandezza di circa 4 metri. Importante sarà anche il lavoro per le nuove fognature – spiega Chiavetta – che fino ad oggi erano indecorose ed in alcuni punti miste tra acque chiare e scure: il Comune si curerà di portare l’allaccio per tutti i cittadini ed i commercianti, fino al confine delle loro proprietà private in modo da facilitare la loro attività di collegamento. Insomma tutta una serie di accorgimenti che mi sembra inquadrino al meglio la volontà dei cittadini e degli operatori economici. Davvero un bel lavoro, insomma – conclude Chiavetta – che è quello che meritano tutti gli abitanti della frazione di Albinia dopo le pene dell’alluvione, ma anche dopo la trascuratezza totale delle attività amministrative del passato»

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.