Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Santa Fiora punta sulla scuola digitale: elementari e medie coperte con la banda larga

Più informazioni su

SANTA FIORA – Il progetto “Scuola digitale” è ormai realtà anche all’istituto scolastico di Santa Fiora. Lo annunciano Federico Balocchi, sindaco del Comune amiatino e il consigliere con delega all’istruzione, Luciano Luciani.

Nei giorni scorsi sono stati completati i lavori di cablaggio nei locali della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado. Le aule e gli ambienti di lavoro – uffici e laboratori – sono stati attrezzati con apparati e cavi di rete e dotati di connessione internet.

Queste opere consentiranno un utilizzo capillare delle nuove strumentazioni tecnologiche, quali lavagne interattive, tablet e lezioni in videoconferenza.

La “Scuola digitale” è promossa dal Miur, il Ministero per l’Istruzione, l’università e la ricerca, per garantire, attraverso le nuove tecnologie, una formazione di eccellenza anche negli istituti scolastici dei comuni più piccoli e periferici, come quelli montani. Nel caso dell’Istituto comprensivo Pratesi, le scuole “pilota” di questa campagna erano Semproniano e Roccalbegna.

“L’amministrazione comunale – commenta il sindaco Federico Balocchi – ha investito circa 17mila euro per realizzare il progetto a Santa Fiora, dotando gli edifici scolastici di una rete e di una strumentazione all’avanguardia. Vogliamo il meglio per i nostri alunni, e il Comune, insieme all’Istituto comprensivo, è impegnato a garantirlo.”

“Grazie a questi sforzi – dichiara il consigliere Luciano Luciani – gli studenti e i docenti potranno presto disporre di postazioni tecnologiche capaci di supportare e modernizzare le forme tradizionali della didattica”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.