Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Blitz contro le sdraio: la Municipale sequestra un intero camion di sedie, tavoli e ombrelloni

Più informazioni su

FOLLONICA – Operazione anti degrado a Follonica. La Polizia Municipale è entrata in azione nella zona di Senzuno sequestrando il materiale che era stato lasciato incustodito in zona vietata dai bagnanti.

Il blitz è scattata ieri sera e ha interessato le aree della ex Colonia Pierazzi, via Spiaggia di Levante e gli stabilimenti balneari della zona.

Un’operazione che ha portato al sequestro di decine di oggetti da mare tra sdraio, sedie, banchetti, tavolini, ombrelloni e persino una tavola da surf.

La rimozione è avvenuta a seguito dell’ordinanza con la quale il comune di Follonica aveva dato mandato alla Municipale di “ripulire” le aree demaniali ormai ricoperte dal materiale dei bagnanti. Oggetti che erano stati legati ad alberi e staccionate in modo totalmente abusivo e che dopo hanno riempito un camion intero.

«Tutto il materiale – dice il vicesindaco Andrea Pecorini – è stato portato in un’area di deposito presso i cantieri comunali, e lì starà in custodia finché i proprietari non verranno a richiedere gli oggetti, previo pagamento della sanzione pecuniaria prevista. In caso di non ritiro, gli oggetti saranno oggetto di distruzione o devoluzione gratuita in favore di strutture sociali o assistenziali».

«L’intervento è stato necessario – aggiunge Pecorini –, e il fatto di averlo fatto a fine estate implica semplicemente che questa amministrazione ha voluto dare un messaggio per la prossima stagione estiva. Non ci piacciono atteggiamenti e comportamenti palesemente contrari alle regole di decoro ambientale, per di più quando mettono in pericolo l’incolumità delle persone».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.