Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Al via i campionati nazionali del Centro sportivo italiano. All’inaugurazione anche il vescovo Rodolfo

Più informazioni su

GROSSETO – Il Vescovo Rodolfo ha portato il suo saluto agli atleti che allo Zecchini partecipano al 17° Campionato nazionale del Centro Sportivo Italiano

Il Vescovo Rodolfo è intervenuto, questa mattina, alla cerimonia di apertura della 17esima edizione del campionato nazionale del Centro Sportivo Italiano, in programma da oggi a domenica allo stadio Zecchini di Grosseto.

Il Vescovo ha assistito alla sfilata degli oltre mille atleti partecipanti, (592 maschi e 493 femmine) distribuiti in 11 regioni, 26 comitati provinciali e 88 società sportive. La delegazione più numerosa è la Lombardia con 323 atleti, seguita dal Veneto con 315. I toscani sono 106.

Bellissimo l’impatto sulla pista dello Zecchini riempita di colori, bandiere, entusiasmo e amicizia da parte di tutte le delegazioni presenti.

Nel suo breve messaggio di saluto il vescovo Rodolfo, particolarmente appassionato di sport, ha voluto scherzosamente ricordare che “il presule di oggi è lo sportivo di una volta”, sottolineando quanto la pratica sportiva in età giovanile gli abbia fatto bene “per superare momenti di difficoltà e per crescere nell’amicizia e nella relazione con gli altri, imparando sul campo cosa significhi giocare in squadra”.

Il vescovo ha quindi ringraziato tutti gli atleti partecipanti al campionato nazionale, gli allenatori e gli staff tecnici, le famiglie: “State colorando di nuovo entusiasmo e di ulteriore giovinezza la nostra città”. Infine mons. Cetoloni ha augurato a tutti “giornate belle, fatte di agonismo sano, di sport autentico in cui ciascuno possa mettere pienamente a frutti i doni di cui è ricco”.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.