Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Silenzio, si suona. Il centro storico si anima. Dopo la pedonalizzazione parte la fase due

Più informazioni su

di Daniele Reali

GROSSETO – Musica e spettacolo nel fine settimana di settembre. Il centro storico di Grosseto si anima e di fatto parte la fase due della sperimentazione che dal 1 agosto e fino al 31 ottobre ha esteso le aree pedonali all’interno delle mura medicee.

Il programma è stato pensato e voluto dall’assessorato al turismo di Grosseto che per i quattro finse settimana di settembre propone una serie di appuntamenti con la musica e con le arti circensi. Tanti eventi per dare una nuova identità al centro storico e per creare nuove opportunità di vivere il cuore della città. Al centro del progetto la manifestazione musicale “Silentia 2014″, realizzata dall’associazione “Stop e dintorni” e dedicata alla musica dal vivo a basso impatto sonoro: nelle sere di venerdì 5 settembre, domenica 14 settembre, venerdì 19 settembre e venerdì 26 settembre, tre piazze si animeranno di musica proponendo, appunto, tre declinazioni diverse di questa arte: il jazz, la classica e la musica d’autore.

Gli appuntamenti con la classica sono a cura dell’Accademia musicale Viotti al chiasso degli Zuavi: venerdì 5 alle 21 si esibisce il trio Over&Over, Greta Francesca Guasconi al pianoforte, Daniela Rocchi al violino e Daniela Samperi alla voce. Domenica 14 e venerdì 19 sarà la volta degli allievi dell’accademia, mentre venerdì 26 settembre toccherà a Daniela Rocchi al Violino e Stefano Bigoni.

La musica d’autore sarà in piazza della Palma alle 21,30: venerdì 5 Paolo Ronconi e Daniele Sarno, domenica 14 Carlo Barlozzo e Raffaele Spidalieri, venerdì 19 Mauto e Alessandro d’Orazi ed infine venerdì 26 Silvia Ciabattini e Emanuele Bocci. Infine il jazz in piazza San Francesco alle 22: venerdì 5 Aldo Milani e Giacomo Del pra jazz duo, domenica 14 Narada goes to Hollywood con Atreio e Matteo Breschi, venerdì 19 Andrea Vanni Trio con Andrea Vanni, Nino Pellegrini e Roberto Incordino ed infine venerdì 26 settembre di scena Spyro Moon con Liliana Cafiero ala voce e Nico Pistolesi al piano.

Ogni location sarà allestita in modo minimale, senza palcoscenico, senza impianto di amplificazione, senza strutture particolari; insomma un modo originale per proporre eventi con un impatto minimo per l’ambiente, proponendo momenti culturali di grande effetto.

«Si tratta di una iniziativa che va di pare passo con la sperimentazione legata alla pedonalizzazione del centro storico – dice l’assessore Luca Ceccarelli – perché crediamo che ci sia bisogno di un segnale forte per dire che vogliamo vivere la nostra città. Tra l’altro il programma che abbiamo pensato si integra perfettamente con le altre iniziative che sono in calendario per settembre nel centro storico». Insieme a “Silentia” infatti il centro storico di Grosseto a settembre ospiterà anche altre manifestazioni senza mai sovrapporsi. «Durante i fine settimana ci saranno infatti anche altri eventi come la Festa della birra, la Notte della Cultura e la “Notte Analcolica”».

Ma non è solo la musica ad animare le piazze del centro cittadino: gli appuntamenti con gli spettacoli proseguono con la programmazione curata dall’associazione Mantica: si comincia sabato 6 settembre, con lo spettacolo ‘Figli della luna’, che racconta la storia di un clown ed un equilibrista che da uno magico baule tireranno fuori delle cose strane da lasciare il pubblico sbalordito, a cui seguirà un laboratorio/scuola di circo adatto a grandi e piccoli che potranno cimentarsi nelle discipline circensi. Si prosegue con gli spettacoli di Mantica domenica 21 settembre con ‘Magicomio’, uno spettacolo di magia comica per bambini dove tutte le convinzioni sulla magia sono sbagliate, seguito dal laboratorio di arte circense. Infine domenica 28 settembre gran finale con ‘Circo in pillole’, un vero e proprio spettacolo di circo in piazza con numeri molto particolari: danza aerea, acrobatica mano a mano, clownerie, giocoleria, un affascinante tango acrobatico su trampoli e spettacolo di fuoco finale. E per finire una parata itinerante con vari costumi: arcobaleno, vecchio circo, bosco incantato, nuvola bianca ed una street band accompagnerà la parata.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.