Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pugilato: la nazionale italiana torna in Maremma e sfida la Svezia

MARINA DI GROSSETO – La coda della strana estate del 2014, regala un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati di pugilato, perché a Marina di Grosseto sale sul ring la grande boxe. La nazionale italiana torna in Maremma a distanza di circa 35 anni per incrociare i guantoni contro la rappresentativa svedese. Il vicesindaco di Grosseto Paolo Borghi, non si è lasciato sfuggire l’occasione e si è impegnato con entusiasmo a realizzare l’evento che la Fight Gym Grosseto sta curando nei minimi dettagli, in modo da proporre una cornice adeguata al competente pubblico della frazione balneare. I tecnici che guideranno la nazionale italiana sono Raffaele Bergamasco e Maurizo Stecca, indimenticabili campioni di questa disciplina, che con la grande competenza acquisita curano sia la squadra maggiore che giovanile della Federazione Pugilistica Italiana. In occasione di questo dual match con la Svezia (il secondo incontro si svolgerà il 13 settembre a Napoli) il responsabile maggiore della squadra azzurra, Raffaele Bergamasco, vorrà testare forze nuove che dovranno subentrare alle pietre miliari che ormai stanno indirizzandosi verso il nuovo professionismo dell’AIBA.

Fra i punti fermi di questa rappresentazione che si svolgerà giovedì 11 settembre alle ore 21 nella palestra Comunale di Marina di Grosseto, c’è l’inserimento di un confronto al femminile nei kg. 75 con la labronica Annalisa Ghilardi e la certa partecipazione in azzurro del pugile Paul Constantin Cocolos, della Fight Gym Grosseto nei kg. 64, di Riccardo D’Andrea nei kg. 56, pugile in forza al Centro sportivo del Corpo Forestale di Stato che già si è fatto apprezzare altre volte sul ring grossetano ed altra conoscenza locale Fabio Turchi nei kg. 91, fiorentino ed ora militante nelle file del centro Sportivo dell’Esercito, già plurimedagliato in competizioni internazionali. Per la Fight Gym Grosseto, incaricata della realizzazione dell’evento e che questi giorni ha riaperto i corsi nella gloriosa palestra dello stadio del baseball, questo 2014 è un anno da incorniciare per i risultati che gli allievi di Raffaele D’Amico sono riusciti ad ottenere. I fratelli Gianluca e Riccardo Cimmino, Halit Erylmaz, Gabriel Garcia, Simone Giorgetti, Cristina Grosu, Sorin Arteni, Oleksandr Yevtuh e Alessanndro Santin che con Paul Constantin Cocolos hanno fatto squadra maturando risultati in ring nazionali e internazionali di cui il presidente Amedeo Raffi può orgogliosamente vantarsi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.