Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Roma si conferma la città eterna del turismo, anche per il cinema

Più informazioni su

ROMA – Con la fine dell’estate il fine settimana diventa il momento ideale per scoprire le tante città d’arte che la nostra bella Italia offre. Prima fra tutte Roma, la Città Eterna. Una città che anche il cinema ha contribuito a far entrare nell’immaginario collettivo grazie ad alcuni luoghi simbolo, come il Colosseo dove i gladiatori si sono sfidati infinite volte. Ma il Colosseo è stato anche il set di una delle più celebri scene di “un americano a Roma” il film del ’54 con Alberto Sordi come protagonista. E proprio il Colosseo può essere il punto di partenza di questo itinerario nella Roma cinematografica in cui vogliamo accompagnarvi. Tra i luoghi da non perdere c’è sicuramente la Fontana di Trevi, immortalata dalla Dolce Vita di Federico Fellini, quella ormai entrata nell’immaginario collettivo grazie al bagno di Anita Ekberg e Marcello Mastroianni, o ancora piazza di Spagna e la Bocca della verità dell’altrettanto famoso “Vacanze romane” di William Wyler con una giovanissima Audrey Hepburn e un fascinoso Gregory Peck.

Se vi spostate dalle parti di Trinità dei Monti riconoscerete la scalinata che fa da sfondo ai soldati tedeschi in marcia all’inizio del film simbolo del neorealismo “Roma città aperta” di Roberto Rossellini mentre la scena più celebre, quella con Anna Magnani che corre dietro al camion, fu girata in via Raimondo Montecuccoli. Un inno a Roma sono invece i film di Luigi Magni e in particolare “Nell’anno del Signore”. Qui Castel Sant’Angelo è il luogo che imprigiona i due carbonari Targhini e Montanari, realmente esistiti e che furono ghigliottinati nella piazza che ancora porta il loro nome. Da non tralasciare piazza Pasquino, alla cui statua di origine ellenistica venivano appesi i fogli satirici che contestavano il potere papale. E poi ancora il Circo Massimo di Palombella Rossa o ancora il Palazzo dei Conservatori di “Ritratto di Signora”.

È possibile immergersi nel mondo degli studios attraverso i percorsi espositivi organizzati da “Cinecittà si mostra”,  esperienze sviluppate con i maggiori addetti ai lavori, in modo da offrire ai visitatori una esperienza totale all’interno della “Fabbrica dei sogni”. Oltre a questa iniziativa esiste un nuovo modo per scoprire il mondo del cinema, l’undici luglio è stato inaugurato il più grande e innovativo parco tematico italiano focalizzato sul cinema:  Cinecittà World.  Disegnato da Oscar Dante Ferretti , uno dei più influenti scenografi al mondo, il parco mira ad offrire una esperienza nuova e interattiva grazie alle diverse aree tematiche di cui è composto.  Il parco sta già riscuotendo un buon successo, nel 2015 si aspettano un milione e mezzo di visitatori. Particolarmente interessante si preannuncia la giornata del 30 agosto con una festa ricca di intrattenimenti. Chi è interessato può consultare il web per trovare una sistemazione vicino agli studios e tutte le altre informazioni relative all’evento.

Da non perdere in questo tour di Roma una visita a Cinecittà oltre a gli itinerari della via Clodia: da Roma in Maremma con a cavallo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.