Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rischio idrogeologico: intervento a Baccinello dove è stato inaugurato anche il parco giochi

Più informazioni su

BACCINELLO – Un parco giochi al centro della frazione di Baccinello, nel comune di Scansano. Lo ha inaugurato ieri il sindaco, Sabrina Cavezzini. L’intervento fa parte di un’opera più ampia in cui rientra la regimazione idraulica del fosso Valdinebbiaia dovuto agli eventi alluvionali del novembre 2012. È stata necessaria la realizzazione di un nuovo corso d’acqua a cielo aperto in sostituzione del vecchio corso interrato.

«Un risultato importante ottenuto dall’Amministrazione comunale e dalla maggioranza  guidata dal sindaco Sabrina Cavezzini  la quale ha dimostrato, sin dal suo insediamento, attenzione verso la nostra frazione e le tematiche che la riguardano – afferma il segretario di circolo Pd di Baccinello Paolo Fedeli -. In particolare con gli eventi alluvionali ed i problemi di dissesto idrogeologico connessi. Un’attenzione che nel caso del nuovo parco ha permesso di collocare una cartellonistica riguardante la storia del nostra frazione mineraria e gli eventi che la riguardano. Anche grazie al responsabile di servizio “Servizi Tecnologici” Roberto Bucci il quale si è impegnato in prima persona, progettando il nuovo Parco e recependo le aspettative della popolazione».

Fedeli racconta come, ad ogni acquazzone, la piazza venisse allagata, sino all’evento culmine, quello dell’alluvione del 2012. «Da quell’evento è partito il progetto (poi diventato realtà) della sistemazione idraulica della zona poi scaturito in un complesso iter progettuale, autorizzativo ed esecutivo durato più di un anno e mezzo. E’ da apprezzare l’utilizzo, in un periodo di ristrettezze economiche e di vincoli di bilancio,  dei dipendenti comunali nella realizzazione di buona parte del nuovo parco. Se da una parte ciò ha fatto allungare i tempi di costruzione, dovendosi conciliare con le altre manutenzioni ordinarie e straordinarie da effettuare nel resto del territorio comunale dall’altra, ha consentito di contenere il costo dei lavori». Parte dell’intervento (350 mila euro circa) è stato finanziato con soldi della Regione.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.