Al monastero di Siloe la nona Giornata del creato

CINIGIANO – Al monastero di Siloe, a Poggi del Sasso, continuano le iniziative e le proposte per “Creato in festa-Giornate di Siloe per la custodia del Creato”. Dopo l’intensa e riuscita esperienza del “Siloe Film Festival”, dedicata nella sua prima edizione alla ricerca della bellezza, la comunità monastica che segue la regola di San Benedetto, offre altre due giornate in cui approfondimento, riflessione, preghiera, scambio di relazioni e contatto con la natura permetteranno di vivere in pienezza la 9^ Giornata per la custodia del Creato indetta dalla Conferenza episcopale italiana, incentrata quest’anno sul tema: “Educare alla custodia del Creato, per la salute dei nostri paesi e delle nostre città”.

Sabato 30 agosto alle ore 16 i monaci accoglieranno la Magnifica comunità della Val di Fiemme, realtà riconosciuta circa il “buon governo del territorio” e la custodia dell’ambiente, che ha donato al Monastero di Siloe sette tronchi di larice che, trasformati dallo scultore bergamasco Silvio Tironi, sono stati collocati sul colle del monastero come le “Sette colonne della Sapienza”, che richiamano il libro dei Proverbi: “La sapienza ha costruito la sua casa, ha intagliato le sue sette colonne”. L’opera verrà inaugurata alla presenza dell’artista.

Alle 16.30 avrà luogo la proiezione del docufilm “Sinfonia verde”, che raccolta la vita e la cultura della Magnifica comunità della Val di Fiemme. Il film, girato negli anni ’50 dal regista Adriano Zancanella, è stato restaurato alcuni anni fa da un altro regista: Renato Morelli. La giornata proseguirà con la preghiera dei Vespri (ore 18), la cena (occorre prenotarsi al Monastero) e, alle 21, con il gruppo vocale “Laurence Feiningher” di Trento, che eseguirà canti gregoriani. Il gruppo vocale si è costituito nel 2000 per far conoscere l’immenso repertorio sacro conservato nella Biblioteca Musicale Laurence Feininger al Castello del Buonconsiglio di Trento, una delle maggiori biblioteche di musica liturgica del mondo.

Domenica 31 agosto sarà dedicata in modo speciale alle famiglie, come primo ambiente educante alla gratuità, alla reciprocità, alla riconciliazione anche con il creato. Alle 10.30 il vescovo Rodolfo celebrerà la Messa, seguirà il pranzo al sacco mentre nel pomeriggio si susseguiranno due incontri. Il primo, alle 15.30, con la psicologa Alessandra Bortolotti, su “Costruire i custodi del creato”; il secondo, moderato dal giornalista di Toscana Oggi Marco Lapi, su “Educazione affettiva come responsabilità dei genitori da trasmettere ai loro figli”. Il pomeriggio proseguirà con la proiezione dei film vincitori del Siloe Film Festival e la preghiera dei Vespri.

Per la comunità monastica di Siloe l’attenzione al creato è uno degli elementi costitutivi della sua storia, iniziata diciotto anni fa. Un’attenzione che si è concretizzata anche nella scelta di modalità edilizie per la realizzazione dell’impianto monastico incentrate sulla bioarchitettura e sulla scelta dell’agricoltura biologica e della conservazione delle biodiversità. La comunità ha anche aderito alla rete dei centri per l’etica ambientale contribuendo alla stesura della Carta d’intenti per far crescere un nuovo umanesimo ecologico, che accanto alla salvaguardia dell’ambiente e delle relazioni umane per esercitare nel concreto quella custodia più volte richiamata da Papa Francesco.

 

 

Commenti