Maremmans compie un anno e festeggia con una Tribù Ospitale aperta a tutti

GROSSETO – Nata un anno fa, esattamente il 5 agosto 2013, grazie alla volontà di 52 soci fondatori, oggi Maremmans conta più di 170 associati in tutto il territorio della provincia di Grosseto, ma anche in quelle di Livorno e Siena. “Sono stati 12 mesi ricchi di attività e molte altre sono in programma già a partire dal mese di agosto” annuncia il Presidente Giovanna Casetti.

Maremmans è una rete di persone che condivide l’amore per il territorio in cui vive, la Maremma Toscana, e nasce con l’obiettivo di raccontarlo attraverso tutti i canali di comunicazione a disposizione, con particolare riguardo al web.

“In un solo anno l’Associazione è cresciuta moltissimo grazie alla volontà e all’impegno degli associati, tutti volontari, che hanno investito tempo e conoscenza in un progetto che finalmente considera la Maremma Toscana come un territorio unico ed indivisibile, una destinazione da promuovere e valorizzare nella sua interezza. Importante è stato anche l’appoggio da parte di enti ed istituzioni come la Camera di Commercio e la Provincia di Grosseto che hanno approvato e sostenuto l’idea fin dall’inizio” spiega il Presidente. “Crediamo che un’efficace comunicazione sia possibile solo come conseguenza della conoscenza diretta del territorio e della sua comprensione; pertanto l’Associazione organizza e/o partecipa ad escursioni e manifestazioni con l’obiettivo di raccontare con la voce autentica dei residenti le bellezze e le potenzialità della Maremma”

“Il blog www.maremmans.it ospita attualmente 120 articoli con foto e video inediti tutti scritti dagli associati, per un totale di circa 50 autori diversi. Raccontiamo di luoghi, storie, tradizioni, eventi ed enogastronomia della Maremma Toscana. Dal primo di luglio abbiamo lanciato anche il blog in lingua inglese, nel quale pubblichiamo due post a settimana: usciamo il martedì sia in italiano che in inglese, e il giovedì nel blog in inglese”

“Siamo presenti come Maremmans sui principali social network: la pagina Facebook dove ogni giorno raccontiamo il territorio sta per raggiungere i 3000 fan (tutti veri, non comprati), Twitter conta circa 1400 followers, mentre su Instagram il tag #maremmans ha superato le 8000 foto, confermandosi come tag di riferimento per il nostro territorio. Abbiamo realizzato una mostra fotografica itinerante che ad oggi conta 12 esposizioni in località differenti della Maremma, e che ora stiamo cercando di ristrutturare in modo da coinvolgere il più possibile tutti i maremmani”

I Maremmans hanno partecipato ad eventi nazionali organizzando 12 invasioni digitali nel 2014, sono stati referenti per il portale Italia.it ai mondiali di vela di marina di Grosseto nel 2013, sono stati invitati a raccontare la loro esperienza a BTO 2013 a Firenze, e sono riusciti a portare in Maremma blogger e professionisti di rilievo del settore turistico e della comunicazione con il format Tribù Ospitale.

“La tribù ospitale è un progetto che si basa sullo scambio ospitalità-conoscenza iniziato un anno fa. Abbiamo portato in Maremma professionisti del settore della comunicazione nel turismo come Antonio Maresca, consulente di web marketing turistico, e proprio pochi giorni fa, Rodolfo Baggio, professore di Marketing e Turismo nonché membro del TDLAB, Laboratorio Digitale del Turismo voluto dal ministro Franceschini. Per non dimenticarci poi della giornalista e reporter Thelma Cesarano, lo scrittore Giuseppe Culicchia e la blogger Tiana Kai”

Per festeggiare il primo compleanno dell’associazione i Maremmans annunciano in anteprima il prossimo appuntamento della Tribù Ospitale, questa volta aperto a tutti coloro che vorrano partecipare, con un altro importante professionista della comunicazione, Paolo Iabichino, che sarà in Maremma giovedi 21 agosto.

Commenti