Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Triathlon: il meteo condiziona la prova di Paolo Merlini nell’XTerra

GROSSETO – L’unica tappa italiana della famosa gara di triathlon off road “XTerra” si è tenuta in Abruzzo il 26 Luglio 2014. La location è stata il suggestivo lago di Scanno all’interno del Parco Nazionale d’Abruzzo. L’XTerra è una gara di triathlon off road, cioè prevede che le frazioni di ciclismo e podismo si disputino  non su strada ma su percorsi e sentieri sterrati, quindi con l’utilizzo della mountain bike, e presentano dislivelli anche molto impegnativi. Le gare off road, anche se si dicono su distanza Olimpica, prevedono  1,5K di nuoto + 33K di  MTB +  10K di corsa. Ovviamente questa tipologia di gara è assai più difficoltosa ma richiama ugualmente moti appassionati delle “ruote grasse”. Presenti in 300 ai nastri di partenza: unico rappresentante per i Triathlon Grosseto A.s.d era il triathleta Paolo Merlini amante appunto delle ruote grasse e valido biker. Purtroppo le condizioni meteo proibitive con pioggia battente per tutta la gara, aveva reso veramente difficoltoso il percorso MTB mettendo in difficoltà il portacolori maremmano, special modo nei tratti in discesa. Ne ha così scapitato il crono fermatosi dopo 4:41:03 e relegando Paolo in 165^ posizione assoluta.

Contemporaneamente in terra laziale sulle sponde del lago di Vico, immerso nella riserva naturale omonima, prendeva via un Triathlon Sprint (0,75K – 20K – 5K) al quale partecipava l’italo-finlandese Andrea Pieri. Gara tecnicamente facile con percorso bici e corsa praticamente senza dislivello, permettevano ad Andrea di tenere ritmi sostenuti e chiudere le tre frazioni con regolarità e buone sensazioni. Buona la sua prestazione che gli regala la 80^ posizione assoluta su circa 180 partenti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.