Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Firmato il protocollo per combattere la criminalità in banca

Più informazioni su

GROSSETO – E’ stato sottoscritto lunedì 28 luglio, in Prefettura, il protocollo d’intesa per la prevenzione della criminalità in banca nella provincia. Il documento è stato siglato dal prefetto di Grosseto, Anna Maria Manzone, dal responsabile dell’ufficio sicurezza anticrimine dell’ABI – Associazione Bancaria Italiana, Marco Iaconis e dai rappresentanti degli sportelli bancari ubicati in ambito provinciale che hanno aderito all’iniziativa.

Il protocollo rinnova le intese, già operative dal 14 luglio 2008, integrando il testo precedente, con particolare riferimento all’impegno da parte delle banche di inserire, sul Portale www.ossif.it, una serie di notizie utili per le forze dell’ordine.

Si prevede inoltre, ad integrazione delle specifiche misure di sicurezza attive e passive e per la protezione dei bancomat già adottate, che, in caso di recrudescenza delle rapine in una specifica dipendenza – caratterizzata da almeno tre rapine nell’arco della vigenza del Protocollo d’Intesa (2 anni) – l’impegno ad adottare, quale intervento di mitigazione, una misura aggiuntiva a quelle minime stabilite nell’art. 4 del protocollo.

Le forze dell’ordine si impegnano a partecipare a workshop organizzati da OSSIF, il centro di ricerca dell’ABI sulla Sicurezza, per promuovere presso le banche la cultura della sicurezza anticrimine, nonché a condividere linee-guida per la prevenzione e il contrasto della criminalità.

In linea con analoghe iniziative già avviate a livello provinciale sul piano della sicurezza integrata, il protocollo ha altresì come obiettivo quello di rafforzare il rapporto di collaborazione tra gli istituti di credito e le forze dell’ordine sugli aspetti della prevenzione e repressione dei reati a danno degli istituti di credito.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.