Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Podismo: Marathon Bike inarrestabile, arriva un altro doppio successo

Più informazioni su

GROSSETO – Con la doppia affermazione di questo fine settimana, il Marathon Bike , sale a quota 51 vittorie dall’inizio di stagione. La società grossetana che divide l’attività tra podismo e ciclismo amatoriale, ha quindi eguagliato il numero di vittorie ottenute la passata stagione. Detto questo, veniamo all’artefici di questo importante fine settimana per il Marathon Bike. Ha iniziato la “polacchina” all’anagrafe Anna Katarzyna Stankiewicz, che venerdì sera, a Porto santo Stefano, ha riscattato l’opaca prova fornita alla Staffetta di Canapone dove fu battuta da Maria Merola. Questa volta con una condotta di gara impeccabile, fa sua la gara battendo la senese Angela Donatella Carpino di dieci secondi e Maria Merola che taglia il traguardo dopo trentaquattro secondi dalla Stankiewicz.

A seguire domenica mattina è arrivata un’altra importante vittoria nella prova contro il tempo, nella “Scalata di Lignano”, di chilometri 4. Qui il forte podista Massimiliano Taliani, prende la rivincita su Luca Berlingozzi, che lo aveva beffato domenica scorsa ai campionati italiani Uisp di corsa in salita. In quell’occasione solo 4 secondi divisero i due a favore del forte aretino. A Lignano però, la musica è cambiata con l’importante vittoria di Taliani che chiude con il tempo di 20’50, contro i 20’52 di Daniele Brizzi e 20’58 sul campione italiano, Luca Berlingozzi. Interrotta, invece, la serie positiva di quattro vittorie di fila ottenute nel senese da Fabio Tronconi che, a Trequanda, viene battuto da uno scatenato Emanuele Fadda che lo precede di quasi un minuto, ma comunque rimane una grande prova ottenuta dall’atleta di Roccastrada.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.