Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vittorio Feltri, Giulio Scarpati, Enrico Rossi: otto autori per Capalbio libri presto “Città del libro”

di Barbara Farnetani

CAPALBIO – Sette serate, otto autori, per quella che si avvia a diventare la “Città del libro”. Dal 2 all’8 agosto torna Capalbio libri, la kermesse letteraria che aprirà la rassegna 2014 con il governatore della Toscana Enrico Rossi. Tanti i nomi che si aloterneranno sul palco di piazza Magenta: dall’attore Giulio Scarpati che presenterà un libro intimista, sul suo rapporto con la madre malata di alzheimer, alla giornalista Annalisa Chirico con il suo volume “Siamo tutti puttane”. Ma anche la doppia serata con il chiacchierato Luigi Bsignani che “duetterà” con il direttore Vittorio Feltri. Insieme chiuderanno l’ottava edizione della manifestazione.

Durante gli incontri saranno letti brani dei libri presentati da parte dell’attrice Liliana Franceschini, e in due casi ci sarà anche un accompagnamento musicale. «È la prima volta che facciamo la conferenza stampa di presentazione a Grosseto – precisa il direttore Andrea Zagami – perché il rapporto con il territorio è importante e anche perché il prossimo anno, uno degli appuntamenti, potrebbe essere fatto proprio a Grosseto. Negli ultimi giorni di festival al pubblico viene dato un questionario che ci ha aiutato a modificare la nostra formula e aggiustare il tiro, è migliorato e aumentato il rapporto col territorio: gastronomia, strutture alberghiere che collaborano con Capalbio libri… quello che vogliamop è aiutare Capalbio a diventare una vera e propria città del libro. E proprio in questa direzione va l’idea di aumentare le iniziative e spalmarle durante l’anno per aiutare le strutture in periodi dell’anno differenti: primavera, estate e autunno».

«Un libro – precisa il sindaco di Capalbio Luigi Bellumori – si può leggere in tanti luoghi, anche in piazza. Capalbio libri ha saputo cogliere tutti gli aspetti del territorio, non solo luogo di cultura ma anche la qualità delle produzioni. Sono contento che a maggio si sia costituita questa rete di imprese di cui fa parte anche il comune, e che ha avvicinato anche iniziative come questa».

Tre i progetti che sono stati pensati per il prossimo anno e che sono ancopra in itinere: il premio “il piacere di leggere” diventerà una manifestazione a sé, due giorni, a giugno, in cui un autore verrà premiato e terrà una lectio magistralis sulla lettura. Sempre nel 2015 un nuovo contest “Capalbio libri talent live” in collaborazione con Cairo editore. Un gruppo di esperti sceglierà, tra tutti quelli pervenuti, i manoscritti di 20 giovani autori, che saranno distribuiti tra un pubblico di lettori sino a restringere il numero di finalisti a cinque. I cinque finalisti, con il loro mentore, avranno 15 minuti di tempo per spiegare il loro libro. Sino a raggiungere un solo vincitore.

Ci sarà poi una terza iniziativa a pagamento ed a numero chiuso, unendo la gastronomia e gli ottimi vini locali saranno organizzate delle serate al tramonto con autori anche stranieri. Già da questo autunno invece l’attenzione si sposterà sulle scuole che avranno la possibilità di incontrare autori in un paio di appuntamenti distribuiti durante l’anno.

Programma:

2 Agosto – Ore 19.00 “Viaggio in Toscana” Enrico Rossi Donzelli

3 Agosto – ore 19.00 “Ti ricordi la casa rossa?” Giulio Scarpati Mondadori

4 Agosto – ore 19.00 “Siamo tutti puttane” Annalisa Chirico Marsilio

5 Agosto – ore 19.00 “L’euro è di tutti” Roberto Sommella Fioriti

6 Agosto – ore 19.00 “Il dott. Ciro Amendola, direttore della Gazzetta Ufficiale” Alfonso Celotto Mondadori

7 Agosto – ore 19.00 “Scazzi” Michele Neri Mondadori

8 Agosto – ore 19.00 “Il Direttore” Luigi Bisignani Chiarelettere

8 Agosto – ore 19.00 “Buoni e cattivi” Vittorio Feltri Marsilio

Info: www.capalbiolibri.it/

 

 

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.