Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Feste, sagre e spettacoli diventeranno un itinerario. «Sono il nostro patrimonio culturale»

di Daniele Reali —

ROCCASTRADA – Un vero e proprio itinerario per scoprire tradizioni, feste, sagre e spettacoli del territorio. È questo il progetto che ha in mente l’amministrazione comunale di Roccastrada che quest’anno, in occasione della presentazione del calendario degli eventi estivi, lancia l’idea di creare una rete che possa valorizzare le tante iniziative che, per tutti i periodo dell’anno, ospita il comune di Roccastrada.

«Abbiamo messo in un unico cartellone l’offerta culturale del nostro territorio». Così il sindaco Francesco Limatola, nel presentare l’Estate Roccastradina, il ricco programmi di eventi in programma fino a settembre: sagre, concerti, rassegne d’arte, degustazioni e film per intrattenere cittadini e turisti.

«Da noi, esiste un percorso che, oltre che attraversare tutte le località, attraversa le famiglie, le abitudini, i riti delle generazioni. Questo itinerario è composto di feste pagane e religiose, tradizioni popolari, giochi di strada, corse con i somari, occasioni gastronomiche. Abbiamo voluto mettere insieme tutte questa ricchezza, tutte queste le opportunità che esistono sul nostro territorio e, per farlo, abbiamo chiesto aiuto alle associazioni di volontariato che tante energie dedicano ogni anno a vivacizzare i nostri borghi».

Mentre continuano Mostra La Rocca – la rassegna d’arte e cultura per le vie del paese di Roccatederighi – e Sassofortinarte – il festival di cinema, teatro e musica a Sassofortino – il primo evento in programma per sabato 26 luglio alle 17 alla Fonte di Vandro a Sassofortino è l’inaugurazione del Parco delle Forme di Pietra, con un omaggio a Olivier Scherly, l’artista che, insieme a molti altri, a partire dal 1997 ha dato vita agli annuali cantieri della pietra realizzando le sculture in trachite che oggi arricchiscono il nostro territorio creando un vero e proprio museo all’aperto, un itinerario d’arte unico e prezioso.

Per gli appassionati di enogastronomia, poi, c’è l’imbarazzo della scelta: dalla fortunatissima Sagra della Patata – a Roccastrada dal 25 al 27 luglio – all’eccellente Sagra del Maccherone – a Sassofortino dal primo al 4, dall’8 al 10 e dal 14 al 17 agosto. E ancora: la Sagra della Ribollita a Ribolla dal 25 al 27 luglio e dal primo al 3 agosto; l’ormai storico Medioevo nel Borgo dall’8 al 10 agosto a Roccatederighi; la tortellata sotto ai castagni in località San Martino dal 15 al 17 agosto; la Sagra del Porcino a Roccastrada dal 21 al 24 agosto. A settembre, poi, l’appuntamento è con la Sagra della zuppa di pane col cipollotto a Pian del Bichi, dal 29 al 31 agosto e dal primo al 7 settembre. Si finisce con l’ormai tradizionale Settembre roccastradino, dal 30 agosto all’8 settembre.

Per i pali dei ciuchi, gli appuntamenti sono a Roccatederighi il 14 agosto e l’8 settembre a Roccastrada. Musica colta, poi, in programma al Teatro dei concordi di Roccastrada il 10 agosto con il Memorial Giuseppe Nencini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.