Quantcast
Attualità

Niente più circhi a Castiglione della Pescaia: la soddisfazione della Lav

circo_2012mod

GROSSETO – La LAV Grosseto si complimenta con l’amministrazione comunale di Castiglione della Pescaia «per l’attenzione al benessere degli animali dimostrata riconoscendo nel sito di Casa Mora la mancanza degli spazi necessari per rispettare i criteri minimi stabiliti dalla norma relativa agli spettacoli circensi».

«L’utilizzo degli animali nei circhi, come è anche previsto da un’ordinanza comunale in vigore a Castiglione e dal regolamento di Grosseto, nonché dai criteri della Commissione Scientifica Cites – afferma il responsabile Lav Giacomo Bottinelli -, deve essere infatti accompagnato da precise regole di detenzione che purtroppo in molti casi vengono violate sotto gli occhi di amministrazioni che non intervengono adeguatamente.

«Oltre a ciò è da ricordare che gli spettacoli circensi con animali, a prescindere dalle regole, forzano comunque e sempre creature senzienti a esercizi contrari alla propria natura – precisa la Lav -, costringendole a una vita di cattività e a viaggi estenuanti. Sul piano educativo un gruppo di oltre seicento psicologi ha firmato un documento che attesta come l’esposizione dei bambini a esibizioni di animali nei circhi comporti lo sviluppo di una reazione incongrua alla sofferenza altrui, compromettendo il corretto sviluppo dell’empatia».

«Ringraziamo per la sensibilità il sindaco Giancarlo Farnetani, il consigliere Fabio Tavarelli e tutta la giunta comunale – dichiara Bottinelli – e quello di Castiglione è un messaggio di rispetto verso gli animali che ci auguriamo sia condiviso con azioni concrete anche dalle altre amministrazioni comunali, mentre la LAV sta lavorando per una legge che permetta di superare del tutto gli spettacoli con animali».

commenta