Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Doppiatori: c’è anche una voce maremmana nell’atteso film “Romeo e Giulietta”

GROSSETO – E’ uno dei film più attesi dell’anno. “Romeo e Giulietta” debutterà nelle sale italiane e avrà tra le sue voci anche un pizzico di Maremma. Il merito è da attribuire a Luisa Paradiso che, partendo dallo Studio Enterprise, è stata convocata da Roberto Chevalier, stimato direttore di doppiaggio nonché voce italiana di Tom Cruise, Tom Hanks, Andy Garcia, John Travolta, Michael Keaton e tanti altri. Una chiamata di prestigio che si aggiunge alle altre dell’ultimo periodo, tra cui quella della stessa Luisa Paradiso in grado di debuttare sotto la direzione di un’altra icona del doppiaggio italiano, ovvero Gino La Monica. Tornado a Chevalier, qualche mese fa aveva reso visita alla scuola grossetana diretta da Alessandro Serafini rimanendo colpito dal livello professionale mostrato al leggio dagli allievi.

Non a caso, il celebre doppiatore, aveva preannunciato una chiamata a breve e così è stato. Luisa Paradiso, che nel corso degli anni è diventata una preziosa assistente della realtà grossetana, è stata la prima convocata da Chevalier, ma quel che è certo è che non sarà l’unica. «Questa chiamata ci riempie d’orgoglio – ha spiegato Alessandro Serafini, direttore artistico della scuola di teatro e doppiaggio di Grosseto -, è un grande risultato per la nostra realtà, perché l’attenzione di professionisti del calibro di Chevalier rappresenta un fiore all’occhiello per lo Studio Enterprise e testimonia la validità del percorso intrapreso in questi anni». Il doppiaggio di “Romeo e Giulietta” è stato effettuato presso gli studi della Margutta digital international di Roma.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.