Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Al via un bando da 5 milioni per mettere in sicurezza le strade toscane

Più informazioni su

FIRENZE – Meno incidenti, più sicurezza sulle strade: ha questa finalità il nuovo bando da 5 milioni di euro con il quale la Regione Toscana finanzierà progetti finalizzati al miglioramento delle condizioni della viabilità per diminuire il più possibile il numero dei sinistri e il loro pesante carico di feriti e di morti.

Da oggi e sino al prossimo 14 ottobre Province e Comuni potranno presentare progetti per migliorare la sicurezza che riguardino le tratte stradali extraurbane che presentano le maggiori concentrazioni di vittime per incidenti stradali o le aree urbane ad elevata incidentalità.

Varia la tipologia di opere finanziabili: si va da misure di regolamentazione del traffico (con la creazione di rotatorie, il posizionamento di rallentatori per il traffico o il miglioramento di
segnaletica e illuminazione) a azioni per la riqualificazione del sistema viario sino alla creazione di corsie preferenziali per la mobilità ciclopedonale.

I progetti che risulteranno ‘vincitori’ del bando potranno essere cofinanziati dalla Regione con contributi fino all’80% (importo massimo di 250.000 euro) per gli ambiti urbani delle strade regionali, sino al 50% (con un importo massimo di 150.000 euro) per le strade provinciali e
comunali.

“Anche per quest’anno – ha evidenziato l’assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli – abbiamo deciso di destinare un finanziamento significativo al miglioramento della rete
infrastrutturale, soprattutto sul versante della sicurezza. I dati statistici degli ultimi anni segnalano un calo degli incidenti nella nostra regione, e questo ci conferma che la direzione è quella giusta, anche se la strada da fare è ancora tanta. Anno scorso un bando analogo a questo ha finanziato 38 progetti per la sicurezza sulle nostre strade, quest’anno, con le stesse risorse potremo fare altrettanto: e nuovi significativi tratti critici delle nostre strade saranno resi più sicuri”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.