Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sostegno alle imprese: accordo tra Ascom, Banca Popolare di Vicenza e Centrofidi

di Lorenzo Falconi —

GROSSETO – Finanziamenti di cinque milioni di euro a disposizione delle aziende associate di Ascom. Siglato l’accordo tra l’associazione, la Banca Popolare di Vicenza e il consorzio Centrofidi Terziario che offrirà alle imprese adeguati strumenti di garanzia per agevolare l’accesso al credito. «Abbiamo messo a disposizione dei nostri associati un prodotto appetibile – spiega il presidente di Ascom Confocommercio Grosseto, Carla Palmieri -, le nostre realtà sono sane, purtroppo però a volte mancano le risorse per investire. Per questo siamo soddisfatti dell’accordo che fornirà nuove opportunità alle aziende». Ci saranno quindi condizioni dedicate agli associati, con un plafond di finanziamenti finalizzati a sostenere investimenti, oltre a eventuali esigenze di liquidità.

«Per noi non è solo uno stanziamento fine a se stesso – osserva il vicedirettore regionale della Banca Popolare di Vicenza, Silvio Bagni -, puntiamo ad un rapporto duraturo, in cui questo accordo è solo l’inizio. Oltre al sostegno concreto alle imprese, possiamo fornire tante agevolazioni agli associati. Ad esempio sui Pos, tema caldo per gli esercenti, siamo in grado di garantire canone e installazione gratuita. Garantiamo risposte concrete e vorremmo implementare il rapporto stipulato con l’associazione di categoria».

A far da garante ci sarà il Centrofidi Terziario, come afferma il vice direttore generale Antonio Doti: «Siamo l’intermediario ideale tra i due partner, in un accordo che comunque riguard atre parti. Il nostro interesse è che ci sia un beneficio utile per la PMI collegata ad Ascom. Importante è che la figura dell’imprenditore locale sia ben tutelata e al tempo stesso adeguatamente assistita».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.