Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Mountain Bike: il campionato toscano regala spettacolo a Istia d’Ombrone

ISTIA D’OMBRONE – Le premesse per un bel Campionato Toscano di Mountain Bike c’erano tutte, clima ideale, percorso di 37 chilometri adatto sia agli specialisti delle “ruote grasse”, sia a chi, di volta in volta, alterna la predetta specialità con la bici da corsa, il bellissimo e funzionale complesso I Campini di Istia d’Ombrone dove poter fare una doccia a fine corsa ed un pasta party davvero luculliano messo su dai Cacciatori di Batignano. Non ultimo la garanzia della Marathon Bike leader nell’organizzare manifestazioni ciclistiche e podistiche nella Provincia.

Primo assoluto risultava Federico De Simone del G.C Tondi Sport Acqua& Sapone di Abbadia San Salvatore. La gara, dopo un tratto turistico su strada asfaltata, vedeva il via ufficiale con Mirco Balducci del Team Galluzzi che prendeva subito la prima posizione entrando nel bosco con qualche centinaio di metri di vantaggio sugli altri. L’esperto corridore però non si accorgeva di una freccia segnaletica tanto da sbagliare il percorso previsto, rientrando poi nello stesso in un punto più avanzato. Arrivava comunque all’arrivo ma con grande sportività faceva presente l’errore ai Giudici di Gara che in effetti avevano avuto fin da subito forti perplessità, visto il tempo impiegato, facendosi così escludere dall’ordine di arrivo ufficiale.

Dopo circa 20 minuti giungeva Federico De Simone che non aveva avuto problemi sul percorso con un tempo eccezionale (h.1.29.52) ed alla spicciolata tutti gli altri. A fine gara il Responsabile del Settore Ciclismo ACSI della Toscana Portilio Senserini, consegnava le maglie di Campione Toscano ai vincitori di Categoria tesserati ACSI: Raffaello La Mura (S.Gentl.B), Mauro Pollazzi (S.Gentl.A), Riccardo Fabianelli (Gentl.), Cristiano Rapezzi (Veterani) Lorenzo Grazzini (Giovani), Alice Botto (Donne). Di lì a poco venivano premiati tutti i vincitori delle vaie categorie dal Presidente onorario di Grosseto Frido Rocchi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.