Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il piromane colpisce ancora. A Castiglione nuovo incendio

di Barbara Farnetani —

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – Di nuovo le fiamme, di nuovo Castiglione della Pescaia, di nuovo, e a questo punto pare evidente, la mano di un piromane. Castiglione brucia ancora. E, come negli ultimi interventi, il fuoco si è sviluppato sulla panoramica.

Fortunatamente la situazione sembra essere sotto controllo, si tratterebbe di un’ottantina di metri quadri di macchia mediterranea, su cui sono al lavoro i Vigili del fuco.

Quel che preoccupa è la frequenza, con cui qualcuno sta appiccando le fiamme, e il fatto che non si curi se vicino ci sono o meno case e appartamenti. Quest’anno la cittadina di mare è stata letteralmente devastata, anche più focolai in uno stesso giorno, e tutti ricordano ancora con terrore il rogo che sconvolse i castiglionesi lo scorso anno, nello stesso giorno in cui, nel 2012, era stato appiccato il fuoco alla pineta di  Marina di Grosseto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Massimo

    La cosa preoccupante è che nessuno leghi questi tentativi con il momento delicatissimo di Pianificazione del Comune in ritardo di anni. Che qualcuno nn si ritenga soddisfatto delle scelte
    compiute? Che qualcuno voglia
    rovinare qualcun’altro? Tipico
    dell ambiente Castiglionese solo
    apparentemente quieto e
    corretto.Noi proprietari di Poggio
    alle Trincee con una negozzazione patrimoniale su
    beni usati pubblicamente ma privati, su previsioni urbanistiche
    a compensazione di una storia,
    la stessa di 30 anni fa quella dei tempi anche del Sindaco Mirolli, rimaniamo “basiti” x la tanta inerzia ….Abbiamo presentato a tal proposito ieri l’altro una Istanza /Esposto a Comune, Provincia e Forestale xché anche gli altri proprietari provvedano come tutti gli anni noi facciamo, a operare tagli manutentivi e di utilità tagliafuoco.