Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Scuola di Albinia, Casamenti «Dopo 20 mesi ancora in alto mare. Sembra una telenovela»

ORBETELLO – «Continua nella giunta Paffetti l’assurda telenovela dei lavori post alluvione, finanziati dalla regione, relativa alla ricostruzione della scuola elementare di Albinia». A parlare sono Andrea Casamenti, e Chiara Piccini di Oltre il Polo. «Dopo ormai venti mesi dall’alluvione ancora manca l’approvazione del progetto definitivo dei lavori nonostante le ormai decine di promesse fatte ai cittadini di Albinia».

«Ma la cosa più grave che dimostra il totale disinteresse della giunta per questi interventi otre che l’approssimazione amministrativa e confusione esistente tra gli assessori deriva dal fatto che il progetto definitivo è stato consegnato al Comune da incaricato esterno nel lontano aprile 2013, ovvero 15 mesi addietro, e per tutto questo tempo è rimasto abbandonato nei cassetti del comune mentre i genitori chiedevano risposte concrete e celeri per i loro figli -proseguono i due consiglieri di Oltre il Polo -. Oggi scopriamo dalla determina del 9 luglio 2014 che addirittura dopo 15 mesi nessuno si era neanche preoccupato in giunta di chiedere il parere obbligatorio al Comando provinciale dei Vigili del Fuoco per la normativa antincendio, parere necessario ed indispensabile per poter approvare il progetto definitivo della ricostruzione della scuola elementare».

«È stato perso inutilmente oltre un anno dalla Giunta Paffetti mentre i lavori potevano già essere iniziati e quasi terminati e invece oggi scopriamo che mentre la giunta incontrava i genitori per fare promesse ancora mancavano passaggi fondamentali di legge per poter portare in approvazione il progetto definitivo – concludono i due rappresentanti dell’opposizione -. Una vicenda che è assurda e che dimostra ancora una volta in che mani sia il Comune di Orbetello».

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.