Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Buon cibo e musica anni ’60 per aiutare il Mandorlo a combattere la violenza

GIUNCARICO – Sarà un pomeriggio tra musica e gastronomia quello che è stato organizzato nel borgo di Giuncarico, nel comune di Gavorramo. Il gruppo musicale dei nobili che si esibisce con le cover dei grandi successi degli anni ’60 e ’70 ha deciso di dedicare un concerto all’associazione Il Mandorlo, che gestisce una casa rifugiuo per donne maltrattate.

Già dalle 19 di questa sera, sabato 12 luglio, in piazza del Popolo, si apriranno gli stanfd gastronomici con panzanella, cous cous, frittate, pasta fritta, affettati, dolci e macedonia. Tutto il ricavato andrà a sostegmno dell’attività del Mandorlo.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da fabrizio gambassi

    Salve ragazzi…..sono Fabrizio,Ho letto l’articolo relativo al concerto di sabato scorso a Giuncarico,e volevo cercare di dare anche il mio contribuito su un paio di cose.La prima ,riguarda il nostro gruppo musicale,bè,come sono sicuro che avrete sentito, non ci limitiamo a fare musica anni ’60\’70,anzi..sopratutto anni ’60 poco o nulla.Stiamo facendo un grosso sforzo,con molte prove,che tendono a suonare e cantare,solo ed esclusivamente dao vivo,musica internazionale.anni 70\80\90 e molta anche degli anni 2000.Vi sarei davvero grato che questo lo scriveste,perchè è per noi un vanto,essere arrivati ad un buonissimo livello,presentando scalette musicali,ogni volta diverse,e rinnovate.
    Un’altra cosa,che credo abbia fatto irritare gli organizzatori di questo evento,tendente ad aiutare questa associazione ONLUS,è dovuta al fatto che ,purtroppo non vi è stata la soidarietà,di qualche operatore commerciale,presente nella piazza,il quale,invece di essere felice del fatto che Giuncarico aveva una festa che si svolgeva proprio vicino al suom esercizio,e che gli avrebbe(così come è accaduto) portato molti clienti,si è più volte lamentato della musica a suo modestissimo parere alta.
    Io credo che queste cose non fanno bene al paese, e che il signore debba rivcedere la sua posizione,altrim. non credo che gli giovi al suo lavoro.
    Scusate la lunghezza del mio intervento,ma mi sembreava doveroso..e cmq Grazie x la Vostra costante presenza.
    Fabrizio