Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pugilato: il titolo italiano dei pesi piuma si sposta a Porto Santo Stefano

GROSSETO – Un importante accordo è stato siglato in questi ultimi giorni negli uffici della Società Pugilistica Grossetana presieduta da Umberto Cavini che, pur in non perfette condizioni fisiche, ha instaurato un connubio su vasta scala tra la sua storica società e la Pugilistica Monte Argentario, prossima ad avviare la sua attività nella cittadina di Porto Santo Stefano. L’amministrazione Comunale di Monte Argentario nella persona del suo sindaco Arturo Cerulli, dell’assessore allo sport Fabrizio Arienti e dall’assessore al turismo Umberto Amato, ha inoltre espresso l’interesse ad organizzare una manifestazione impegnata su di un match professionistico con titolo in palio, che molto provabilmente sarà il Campionato Italiano dei pesi superpiuma fra il campione Angelo Ardito e lo sfidante Nicola Cipolletta, match che doveva svolgersi l’11 luglio a Marina di Grosseto, rinviato pochi giorni fa a causa di un infortunio occorso in allenamento al pugile Ardito.

L’organizzazione Rosanna Conti Cavini allestirà la grande manifestazione molto provabilmente nel prossimo mese di settembre a Porto Santo Stefano, con match clou appunto il titolo italiano fra fiorentino Angelo Ardito (manager Monia Cavini) e il campano Nicola Cipolletta ( manager Monia Cavini ). A fare da contorno saranno inseriti altri match a carattere professionistico e dilettantistico, e tra i pugili di spicco farà il suo debutto pugile di Monte Argentario Francesco Fiorelli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.