Tronchi e rami nell’area camper, per Marrini è pericoloso: «Rischio incendi»

Più informazioni su

FOLLONICA – «Tronchi e rami di alberi accatastati a ridosso di alcune attività ricettive della zona. Potrebbe nascerne un problema di sicurezza». Almeno a parere di Sandro Marrini, consigliere comunale di Forza Italia, che si rivolge alla giunta del sindaco Andrea Benini: «Alcuni cittadini – dice Marrini – mi hanno segnalato la presenza di legname, principalmente tronchi e rami, accatastato nello spazio di proprietà comunale a ridosso dell’area camper e dell’Acqua Village, in pratica dove oggi si trova l’area riservata ai rom e al personale e ai mezzi degli spettacoli viaggianti. Credo che questa scelta comporti un problema di sicurezza di non poco conto, soprattutto per la presenza, a pochi metri di distanza, di una zona destinata ai camper dei turisti, dei caravan di chi ha il permesso del Comune di sostare in quell’area, e della presenza di una delle più grandi attività turistiche della zona e dei relativi parcheggi, sempre affollati».

«La ‘discarica di legna’ non genera solo un problema di immagine e di pulizia – precisa Marrini -, ma soprattutto con il caldo e la disattenzione della gente c’è il rischio che scoppi un incendio». Il consigliere comunale Sandro Marrini si rivolge quindi alla giunta Benini e chiede un intervento tempestivo per riportare la situazione alla norma: «Chi si occupa di quel materiale? Il deposito di legname è a norma? Sono rispettate le regole della sicurezza? Sono domande che voglio porre al sindaco Andrea Benini e alla sua squadra di governo perché di fatto – conclude Marrini – quella zona è di proprietà del Comune e la responsabilità, nel caso in cui si dovesse verificare qualche problema, potrebbe ricadere proprio sull’ente comunale».

 

Più informazioni su

Commenti