Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Strada Chiocciolaia, Ceccarelli: «Non è del Comune, ma la vogliamo per intervenire»

GROSSETO – Dopo la protesta sulle condizioni della strada Chiocciolaia, con Coldiretti che lamentava il mancato intervento da parte del Comune di Grosseto, arriva la risposta dell’assessore Luca Ceccarelli: «Il Comune non è assente, su Chiocciolaia ha giá predisposto da tempo un piano di intervento. Giova ricordare però, che tale strada è tuttora proprietà del Demanio dello Stato, che ne ha negli anni concessa una parte in uso governativo al Ministero della Difesa e successivamente all’Azienda Regionale Agricola di Alberese. Si capisce dunque come sia complesso per l’Amministrazione orientarsi in una così intricata giungla di documentazioni e di titolarità, un vero e proprio bizantinismo come troppo spesso ne vediamo in Italia».

«Proprio per avere la possibilità di un intervento diretto ed efficace, il Comune ha già inoltrato al Demanio una domanda di attribuzione della strada con l’intento di acquisire al proprio patrimonio indisponibile la viabilità in questione – aggiunge Ceccarelli -. Per il 2014, a dimostrazione di una grande attenzione al problema della cura delle nostre strade comunali, l’Amministrazione ha previsto in bilancio interventi di manutenzione per oltre 800 mila euro».

«Purtroppo le procedure normative non colpiscono solo i cittadini, nel loro rapporto con il pubblico, ma gli stessi enti. Causando ritardi negli interventi – conclude Ceccarelli -. Per alleviare la situazione provvederemo a valutare interventi puntuali, anche se solo provvisori. Infine ricordo a Coldiretti, come alle altre associazioni di categoria e a tutti i loro iscritti, che il mio ufficio é sempre aperto e disponibile al confronto».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.