Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sette giorni a Polveraia: mostra di acquerelli alla biblioteca

Più informazioni su

SCANSANO – Si chiama “Sette giorni a Polveraia” la mostra di pittura allestita nella biblioteca “Aldo Busatti” di Scansano e che è stata inaugurata sabato mattina, con la presentazione dell’omonimo scritto di Anna Fidani.

I quadri, ad acquerello, sono stati realizzati da un gruppo di signore scansanesi, durante il corso tenuto dalla pittrice romana Stefania Santi, che ha scelto Polveraia, appunto, come dimora per la sue vacanze e che ogni anno proprio nella frazione del comune di Scansano tiene i suoi corsi di tecniche pittoriche.

E proprio durante il ciclo di incontri dello scorso anno Anna Fidani ha redatto il suo diario di bordo: un modo per raccontare quell’esperienza di avvicinamento alla pittura e costruzione di nuovi rapporti sociali. Il libriccino, non ancora pubblicato, contiene alcune illustrazioni realizzate proprio da Stefania Santi. All’inaugurazione della mostra e alla presentazione del libro ha partecipato anche l’assessore alla cultura del Comune di Scansano Massimiliano Rocchi.

La mostra è visitabile fino a sabato 12 luglio, negli orari di apertura della biblioteca: martedì giovedì e venerdì dalle 15.30 alle 19, venerdì e sabato, dalle 9 alle 13.

L’evento, promosso dal Coeso SdS e dal Comune di Scansano è realizzato grazie alla collaborazione dell’Università delle Tre età di Scansano.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.