Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Latte Maremma e le migliori cure per i vitelli. Nuove tecniche a confronto

Più informazioni su

GROSSETO – A Latte Maremma per prendersi cura dei propri vitelli. E’ stato questo l’obiettivo dell’incontro avvenuto questa mattina nella sala riunioni del Consorzio produttori in via Scansanese a Grosseto. Con questo evento gli allevatori della Maremma hanno potuto così confrontarsi con le nuove tecniche di gestione del ciclo agro-zootecnico per uno svezzamento ottimale dei nuovi nati. «Il benessere dei nostri animali – dichiara Fabrizio Tistarelli (nella foto), presidente del Consorzio produttori di Latte Maremma – è il benessere delle nostre aziende. Per questo ce ne prendiamo cura e ci teniamo informati anche attraverso convegni come questo». La semina, la raccolta e lo stivaggio del foraggio sono ritenuti momenti strategici nella gestione della stalla e i loro processi devono essere seguiti e curati con molta attenzione. In questa occasione, dunque, l’interesse dei convenuti era rivolto al corretto svezzamento delle vitelle.

«Abbiamo parlato di rumine – prosegue Tistarelli – dell’importanza che quest’organo ha nella salute dell’animale e quindi nella qualità della sua vita. Un sistema di gestione corretto dell’alimentazione porta alla formazione di un apparato digerente funzionale. Un animale sano e felice produce un latte più buono. Questo lo sappiamo molto bene». A presentare il ciclo agro-zootecnico completo e le procedure di monitoraggio delle varie fasi è stato l’agronomo Franco Gerivini che ha introdotto nella sua esposizione anche i problemi legati allo stress da caldo. Ne ha evidenziato le problematiche e prospettato le accortezze da seguire in questa fase stagionale molto particolare generalmente causa di problemi nella corretta assimilazione dei foraggi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.