Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Prima domenica di luglio: tutti al mare tra il caos parcheggi e i venditori abusivi

di Lorenzo Falconi

MARINA DI GROSSETO – La prima domenica di luglio porta sulle spiagge del litorale un aumento di bagnanti. Maremmani e turisti sul bagnasciuga, quindi, anche se nella frazione balneare di Marina di Grosseto, non si registra ancora il sold out. Rispetto all’ultima domenica di giugno, dominata dal vento e ideale per gli amanti del kite surf, c’è stato un buon incremento di presenze, ma niente tutto esaurito. L’ottima giornata, dal punto di vista climatico, ha comunque favorito il numero di persone che hanno scelto di recarsi a Marina di Grosseto. Tra le tematiche principali e da risolvere, resta di estrema attualità il caos parcheggi nella zona di Fiumara e degli stabilimenti balneari Moby Dick, Tre Stelle, Ferrovieri. La situazione non è ancora fluida, malgrado i primi accorgimento che interessano la modifica della viabilità, ma restano ancora in piedi alcune soluzioni da attuare nell’immediato, come quella di ricavare ulteriori posti auto nella zona delle ex colonie.

L’aumento di presenze in spiaggia, è coinciso con un altro aspetto dominante in questa prima domenica di luglio, vale a dire l’incremento di venditori abusivi lungo il litorale. Si tratta di extracomunitari che a tratti assillano i bagnanti fin sotto l’ombrellone. «Sono tanti, troppi – sbotta qualcuno -, molti di più rispetto all’anno passato e piuttosto insistenti». In realtà un censimento vero e proprio non esiste, ma in queste circostanze ci fidiamo delle sensazioni per quello che resta un annoso problema in più da risolvere e che dovrà vedere le forze dell’ordine impegnate, come ogni estate, nella lotta all’abusivismo commerciale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.