Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vietato il rimessaggio dei caravan nei campeggi di Orbetello. Riaperte le aree che furono alluvionate

Più informazioni su

di Sabino Zuppa

ORBETELLO – Le roulottes dei turisti del litorale orbetellano faranno tutte ritorno, dal prossimo inverno, nei rimessaggi che rimasero alluvionati durante il tragico evento del novembre 2012. Ed i campeggi che si trovano sul territorio lagunare non saranno più autorizzati a fare il rimessaggio invernale come era successo alla fine della passata stagione.

A stabilirlo è stato il Comune di Orbetello che, con una delibera di giunta di qualche giorno fa ha fatto sapere che non sarà più concessa l’autorizzazione invernale di rimessaggio ai camping della costa perché «non ricorrono più le condizioni tali da concedere tali autorizzazioni». Che tradotto in parole povere significherebbe che, visto che l’alluvione del novembre 2012 dovrebbe essere un evento a ritorno cinquecentennale, i caravan potranno essere sicuri anche nei quattro rimessaggi storici che furono gravemente colpiti durante quei tragici eventi. In quell’occasione, infatti, furono ingenti i danni sia per i titolari dei rimessaggi che per i turisti che spinsero alcuni dei proprietari delle strutture turistiche ad aprire i battenti fuori stagione per permettere ai propri clienti di ripulire e recuperare le roulottes che servivano per le vacanze estive.

Molte di queste furono condotte alla rottamazione a causa dei danni e per questo, visto il timore che i villeggianti non si sentissero più sicuri e scegliessero altre zone per le loro vacanze, il Comune lagunare si era convinto ad autorizzare tale pratica invernale alle strutture turistiche. Cosa questa che, da una parte rendeva più tranquilli alcuni turisti, mentre da un’altra faceva diminuire i potenziali clienti dei parcheggiatori invernali che ancora stanno faticando ad uscire dal tunnel. Per questo, con la non celata speranza che l’episodio del novembre 2012 sia un ricordo ormai lontano, tutti i campeggiatori di Albinia e dintorni dovranno tornare a servirsi dei vecchi custodi delle loro case per le vacanze.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.