Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Caos parcheggi, nuova protesta dei balneari: «ci vogliono far chiudere» e si apre la trattativa – VIDEO

[youtube=https://www.youtube.com/watch?v=VIiJyIxRwF4&w=600]

di Daniele Reali —

GROSSETO – Primi spiragli sulla vicenda dei parcheggi chiusi a Marina di Grosseto. Questa mattina i titolari degli stabilimenti balneari coinvolti nella riorganizzazione dei parcheggi hanno inscenato una nuova protesta di fronte al municipio. Chiedono una soluzione che consenta di continuare a lavorare perché per ora quella adottata dalla polizia municipale con l’istituzione del senso unico su via delle Colonie e con i parcheggi a lisca di pesce non è sufficiente.

Il problema dei parcheggi riguarda infatti cinque stabilimenti: in quell’area sono stati eliminarti circa 300 posti auto e questo ha messo in ginocchio le attività della zona nord di Marina.

«Se non si trova una soluzione, noi chiudiamo» hanno spiegato i titolari degli stabilimenti. Alla protesta in piazza Dante c’erano anche alcuni bagnanti che frequentano proprio quelle spiagge. «Abbiamo sempre parcheggiato in pineta senza creare alcun problema e adesso dobbiamo rinunciare ad andare al mare».

E la protesta un primo risultato l’ha sortito. Una delegazione dei balneari è stata ricevuta dai collaboratori del sindaco. Durante la riunione a porte chiuse, presidiata anche dalla Polizia Municipale,  i balneari hanno strappato qualche impegno. Intanto il sindaco Emilio Bonifazi si recherà a Marina per rendersi conto di persona della situazione e a giorni sarà emessa un’ordinanza che dovrebbe “sbloccare” alcuni parcheggi nelle zona. Quasi sicuramente saranno utilizzati gli spazi delle colonie private e sarà allargato il parcheggio in località “Canova” dove attualmente posteggiano i camper; per quanto riguarda la pineta ci vorrà sicuramente più tempo. Qualcosa però si muove.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.