Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rischio incendi, scatta il periodo di allerta in Maremma. Ecco tutte le regole da rispettare

Più informazioni su

GROSSETO – Per un’estate in sicurezza, la Provincia comunica che dall’ 1 luglio al 31 agosto in tutta la regione Toscana è attivo il periodo di massimo rischio per incendi boschivi. Divieto, dunque, di accendere fuochi, bruciare residui vegetali e compiere qualsiasi altra azione che possa creare pericoli di incendio. Al fine di garantire la sicurezza della comunità e la tutela dell’ambiente, la Provincia invita i cittadini alla massima prudenza e alla tempestiva segnalazione delle situazioni di rischio.

Con riferimento “all’abbruciamento dei residui vegetali agricoli e forestali” vige quanto previsto dal recente D.L. n. 91 del 24/06/2014: dall’1 luglio al 31 agosto è sempre vietata in qualsiasi orario e luogo la combustione di residui vegetali agricoli e forestali. Fuori dal periodo di massimo rischio, è consentita la combustione solo di piccoli cumuli (in quantità giornaliere non superiori a tre metri steri per ettaro) e solo in determinati periodi, fasce orarie ed aree, che saranno individuate in ogni comune dal sindaco attraverso apposita ordinanza.

In attuazione del piano antincendi boschivi della Regione Toscana, è attivo dall’1 luglio fino al 15 settembre il servizio del Centro operativo provinciale antincendi boschivi, gestito dalla Provincia in collaborazione con il Corpo forestale dello Stato, i Vigili del Fuoco e le strutture Aib territoriali.

Il Centro operativo provinciale (AIB), che ha il compito di coordinare le attività di prevenzione e spegnimento degli incendi boschivi sul territorio durante il periodo di alto rischio, sarà attivo dalle 8 alle 20.

Nelle ore notturne il coordinamento delle attività antincendio è svolto per tutta la regione dalla sala operativa della Regione. La struttura AIB usufruisce dei mezzi aerei regionali e in caso di necessità, può ricorrere al dipartimento della Protezione civile per l’intervento di mezzi nazionali.

Per informazioni e segnalazioni ecco i numeri utili:

• Centro Operativo provinciale AIB: 0564/484585-5-6 (dal 1 luglio al 15 settembre, tutti i giorni, dalle ore 8 alle 20);
• Corpo Forestale dello Stato, numero 1515
• Vigili del Fuoco, numero 115;
• Sala Operativa Regionale (SOUP): numero verde 800425425;

Per ulteriori informazioni e chiarimenti: Provincia, Ufficio Forestazione e Antincendi Boschivi, tel. 0564/484551-58-60

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.