Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

All’ippodromo del Casalone ritornano le corse al galoppo in notturna

Più informazioni su

di Sabino Zuppa

GROSSETO – Dopo una fase di corse pomeridiane preserali si ritorna all’antico all’ippodromo del Casalone di Grosseto dove da venerdì sera 4 luglio cominceranno le corse al galoppo in notturna. Sarà il primo appuntamento serale della stagione estiva 2014, durante la quale si correrà sempre il venerdì sera con molti interessanti appuntamenti tecnici. Il programma sarà molto articolato, in modo da accontentare le esigenze di un ampio numero di operatori e consentire la partecipazione alle competizioni del maggior numero possibile di cavalli, sia locali che provenienti da altri ippodromi. Come da tradizione, il premio Città di Grosseto per i cavalli di 3 anni ed il premio Mario Tolomei e Luigi Ponticelli per i puledri, saranno gli eventi clou in programma nel mese di agosto.

Ottimo anche il campo partenti per venerdì 4 luglio, con tutte le corse in programma che hanno registrato grandi adesioni. Spicca l’handicap per i cavalli di 3 anni sui 1750 metri, premio Giordano Massai, con un elevato premio al traguardo ed il tutto esaurito alle gabbie. Ben riuscito anche l’handicap riservato ai velocisti di 3 anni, premio Renzo Mellini. I gentlemen-riders e le Amazzoni si confronteranno invece nel Premio Alberese, con 10 cavalli di 3 anni ed oltre al via sui 2200 metri. Riflettori puntati sul premio Edo Fumi, di certo una gara di non facile lettura riservata ai cavalli debuttanti di 2 anni sui 1600 metri, con 8 partenti al via. Ed ancora due discendenti in programma: il Premio Spergolaia per i cavalli di purosangue arabo anziani sui 1750 metri ed il Premio Bocca d’Ombrone, per gli anglo-arabi sulla stessa distanza. Oltre alle affascinanti competizioni tra cavalli, il parterre dell’ippodromo farà da palcoscenico anche per l’esposizione dei prodotti della filiera corta: ormai da anni, infatti, i produttori locali scelgono l’ippodromo per esporre e vendere le loro eccellenze.

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.