Quantcast

Casamenti: Per i parcheggi aumenti dell’800%. Si continua a suonare mentre il Titanic affonda

ORBETELLO – «Siamo di fronte ad un nuovo episodio di approssimazione amministrativa che provocherà non pochi disagi ai cittadini». Con queste parole in capogruppo di Oltre il Polo, Andrea Casamenti, commenta «la gestione parcheggi del centro storico fino al 31 dicembre. Ci chiediamo se sia normale che dopo sei mesi da quando non esiste più la gestione parcheggi con la precedente società (cessata il 31 dicembre 2013) la giunta Paffetti sia sia ricordata soltanto ora in piena estate di fare una garetta per la gestione provvisoria fino al 31 dicembre».

«Questa giunta ormai vuole colpire le attività economiche del comune e del centro storico – prosegue Casamenti -; non bastava la chiusura del Giudice di Pace, le stangate tares e imu, la tassa di soggiorno; infatti il pagamento all’ora per autoveicolo sarà aumentato del 800%, ovvero da 10 centesimi a 80 centesimi all’ora (addirittura 1 euro e 50 centesimi in Piazza della Repubblica), e non è fissato nessun limite massimo cosicchè un turista potrà trovarsi a pagare anche 8 o 15 euro per dieci ore. Tra l’altro nel capitolato è specificato che la nuova società di gestione dovrà occuparsi di rilasciare i bollini di esenzione ai cittadini».

«Se il servizio dovesse iniziare intorno alla metà di luglio con il pagamento di 80 centesimi all’ora mi chiedo come faranno circa 10 mila residenti del comune possessori di veicolo ad avere il nuovo bollino di esenzione dal pagamento della tassa oraria. Il rischio quasi certo che anche i cittadini residenti nel comune di Orbetello debbano pagare 80 centesimi all’ora per parcheggiare il proprio veicolo. Per questo motivo chiediamo con forza che fino al 31 dicembre 2014 vengano utilizzati i precedenti bollini di esenzione per i residenti utilizzati da ormai da molti anni con la vecchia gestione – conclude Casamenti -. Orma la giunta Paffetti è ai titoli di coda e assomiglia ai tre violinisti che continuavano a suonare mentre il Titanic affondava».

 

 

Commenti