Nuoto pinnato: mondiali master sotto il segno del Gao Orbetello

Più informazioni su

ORBETELLO – Un bottino di 16 medaglie, di cui quattro d’oro. Questo il risultato ottenuto dal Gao Orbetello ai campionati del mondo di nuoto pinnato master che si sono disputati a Ravenna. I nuotatori orbetellani hanno così fatto grande l’Italia, con un risultato che testimonia il valore degli atleti lagunari diretti da Andrea Bartolini e Tiziana Scaramucci. Quasi 50 i club iscritti alla rassegna iridata, in rappresentanza di 3 diversi continenti per una pattuglia composta da un centinaio di nuotatori.

A brillare sono stati soprattutto Marco Capitani che si è messo al collo due ori, nei 50 e 100 metri, e due argenti, nei 200 e 300 metri, al pari di Antonello Guidoni, duplice alloro nei 200 e 3000 metri, oltre a un doppio bronzo dei 50 e 100 metri. Argento per Daniele Giacomelli nei 3000, come per la staffetta 4×50. Stefano De Robert ha conquistato l’argento nei 3000 metri, con un terzo posto nei 1oo e nei 3000. Sulla stessa distanza argento al femminile per Giovanna Canessa, mentre Alessandro Tommasi ha raccolto l’argento nei 3000 metri, così come Luciano Magi. Tanti anche i piazzamenti dello squadrone lagunare che ha ottenuto, ancora una volta, un risultato di prestigio.

Più informazioni su

Commenti