Attualità

Distributori chiusi. Niente ‘self’ fino a martedì. E mercoledì è sciopero dei benzinai

pompa_benzina_distributore_2012_1mod

GROSSETO – Disagi per viaggiatori e pendolari, ma anche per camionisti e per tutti coloro che si devono spostare con un mezzo proprio in questi giorni. Le categorie sindacali dei benzinai hanno previsto alcuni giorni di mobilitazione. Si inizia con i “self sefvice” che rimarranno chiusi fino a martedì notte.

Per mercoledì è invece programmata una giornata di chiusura totale dei distributori di carburante, mentre dal 21 a l 28 giugno sarano richiesti soltanto pagamenti in contanti.

Lo stato di agitazione è stato proclamato dalle sigle Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc/Anisa Confcommercio e avrà il culmine mercoledì 18 giugno, con lo sciopero totale su strade e autostrade. Sempre il 18 ci sarà anche una manifestazione dei rappresentanti della catorgia che sfileranno a Roma.

«Il mercato della distribuzione carburanti – spiegano le organizzazioni sindacali – continua ad essere bloccato dall’assenza di trasparenza; in questo contesto – proseguono – che le compagnie petrolifere, forti del vincolo di fornitura in esclusiva, continuano ad imporre unilateralmente ed arbitrariamente ai gestori prezzi con tutta evidenza fuori mercato e comunque molto più alti di quelli praticati da un ristretto numero di impianti cosiddetti no logo o posti in prossimità dei supermercati- che pure vengono riforniti dalle medesime compagnie petrolifere».
Ricordiamo duqnue che fino alle 19.30 di martedì 17 chiusura dei self service, con relativo oscuramento dei prezzi “scontati” ad essi collegati e dell’insegna della compagnia. Mercoledì 18 giornata di sciopero con chiusura totale dei distributori e pope chiuse in città fino alla mezzanotte e in autostrada fino alle 22.

 

Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI