#avventuramondiale: i maremmani non gradiscono le scelte di Prandelli

GROSSETO – Parte con la lista dei 23 convocati (più uno di riserva), l’avventura Mondiale dell’Italia di Cesare Prandelli, tra pochi giorni impegnata in Brasile. E contemporaneamente parte anche la rubrica del Giunco.net #Avventuramondiale, dedicata all’evento calcistico più atteso e a come verrà vissuto in Maremma il percorso sportivo dall’Italia durante la kermesse iridata. Senza dimenticarsi che gli italiani sono un popolo di CT e di conseguenza lo sono anche i maremmani, sui social network si sono già scatenati i primi commenti relativi alle convocazioni del Commissario Tecnico della Nazionale. Prandelli ha sorpreso un po’ tutti, ma sono soprattuto le scelte degli attaccanti a non convincere gli sportivi maremmani.

Sul banco degli imputati finisce in primis la scelta di lasciare a casa Pepito Rossi che aveva incassato i favori della critica e dell’ex CT Marcello Lippi, era stato impiegato nell’amichevole contro l’Irlanda e sembrava quasi certo della convocazione, prima di ricevere il siluro piazzato da Cesare Prandelli. Decisione che ha scatenato le prime reazioni, in quanto il giocatore che evidentemente non ha convinto il Commissario Tecnico, veniva di gran lunga preferito a Cassano e Insigne che invece rientrano nella lista dei 23. Fuori anche Destro che però fa meno scalpore secondo i sostenitori maremmani. Se Cassano in ogni caso divide l’opinione con qualcuno che sostiene «è il più forte che abbiamo, l’unico che può avere la giocata risolutiva anche in pochi minuti», mentre altri, più semplicemente non lo ritengono all’altezza: «non ha mai convito e visti i precedenti non porta neanche troppa fortuna», più netto è il giudizio su Insigne, bocciato su tutta la linea.

Qualcuno, si sbilancia e già accenna alla protesta di «non tifare Italia», altri, invece, non ritengono il gruppo azzurro all’altezza e ipotizzano il «flop Mondiale dell’Italia», mentre c’è anche chi analizza la scelta argomentandola: «sarà un girone giocato a temperature proibitive, farà caldo e servono giocatori al 100% della condizione atletica, Pepito Rossi evidentemente non lo era».

Ecco i 23 convocati dal CT Cesare Prandelli:
Portieri: Buffon (Juventus), Perin (Genoa), Sirigu (Paris St. Germain);
Difensori: Abate (Milan), Barzagli (Juventus), Bonucci (Juventus), Chiellini (Juventus), Darmian (Torino), De Sciglio (Milan), Paletta (Parma);
Centrocampisti: Aquilani (Fiorentina), Candreva (Lazio), De Rossi (Roma), Marchisio (Juventus), Thiago Motta (Paris St. Germain), Parolo (Parma), Pirlo (Juventus), Verratti (Paris St. Germain);
Attaccanti: Balotelli (Milan), Cassano (Parma), Cerci (Torino), Immobile (Torino), Insigne (Napoli).
Riserva: Ranocchia (Inter)

Commenti