Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Atletica Paralimpica: Italian Open Championship ai nastri di partenza

Più informazioni su

GROSSETO – Parte domani il grande evento degli Italian Open Championships 2014, meeting internazionale di atletica paralimpica e sesta tappa del circuito IPC Athletics Grand Prix, che si disputerà allo stadio Zecchini di Grosseto sabato 31 maggio e domenica 1° giugno. All’evento parteciperanno 340 atleti provenienti da ogni angolo del mondo. Le gare, valide come Campionati Paralimpici Assoluti, assegneranno i titoli italiani della stagione all’aperto. Nella conferenza stampa di oggi è arrivato l’annuncio ufficiale dell’assegnazione alla città di Grosseto dei Campionati Europei di atletica paralimpica del 2016. Ma le autorità e gli ospiti hanno introdotto anche la manifestazione che nel weekend animerà il capoluogo maremmano, con 320 volontari coinvolti.

«Ospitare un evento di questo rilievo, come i Campionati Paralimpici Assoluti ‐ afferma Emilio Bonifazi, sindaco di Grosseto ‐ rappresenta un motivo di grande orgoglio per la città e per il nostro territorio. Il binomio sport­disabilità è importante per promuovere una cultura dell’impegno che ci permette di valorizzare le qualità umane delle persone, oltre a quelle sportive: come testimoniato dal successo dell’iniziativa “A scuola con il campione paralimpico”, una formidabile occasione di crescita per i ragazzi della città, e dal gran numero di volontari impegnati. Lo sport è uno strumento privilegiato per rimuovere pregiudizi, e far comprendere che non ci sono limiti per nessuno. Sono certo che la città saprà rispondere all’evento con partecipazione».

Paolo Borghi, vicesindaco e assessore allo sport del Comune di Grosseto, dichiara: «Siamo orgogliosi di poter ospitare allo stadio Zecchini questa manifestazione, che consente di veicolare un messaggio forte: con la passione e l’impegno, anche gli ostacoli possono essere superati. L’evento fa parte di una serie di iniziative ad alto livello sul nostro territorio, una realtà vocata a turismo e sport».

Sandrino Porru, presidente FISPES, conferma: «Stiamo portando avanti un percorso di carattere culturale per la crescita dello sport paralimpico, e la città di Grosseto svolge un ruolo importante in questo lavoro di squadra. La fiducia degli organi internazionali ci permette di arrivare ad appuntamenti come gli Italian Open Championships 2014, realizzabili anche grazie al supporto del Comitato Italiano Paralimpico, che vedono tutti i continenti rappresentati, tranne soltanto l’Oceania».

Per Luca Pancalli, presidente del Comitato Italiano Paralimpico: «Qui a Grosseto c’è un esempio virtuoso di politica cittadina, non solo per l’impiantistica ma anche perché vengono ospitati grandi eventi per educare alla cultura dell’integrazione. Penso ai tanti volontari, che avranno contatto diretto con gli atleti e torneranno arricchiti da un’esperienza che non è da tutti i giorni. Per noi è importante avvertire la vicinanza del Comitato Paralimpico Internazionale, e la fiducia che il presidente Porru ha saputo meritarsi. Quando si lavora insieme così, si fa bene non solo allo sport, ma a un pezzo di questo Paese».

Ryan Montgomery, direttore di IPC Athletics, si esprime così: «Sono contento di essere qui per il secondo anno consecutivo. Il rapporto di amicizia con CIP, FISPES, FIDAL e la città di Grosseto sono fondamentali per lo sviluppo del movimento paralimpico. Devo dire che sono rimasto impressionato dal lavoro degli organizzatori, dall’entusiasmo dei volontari, dalla professionalità nel supportare gli atleti. Allo stadio Zecchini si incontreranno i migliori atleti paralimpici del mondo, in un impianto che ha già rappresentato la storia dell’atletica». Lo stadio Zecchini ospiterà la maggior parte delle competizioni, mentre il campo scuola Bruno Zauli sarà la sede delle gare di lanci (disco e clava) per alcune categorie. Tre le sessioni previste: sabato mattina dalle ore 9.00 alle 13.30 circa, sabato pomeriggio dalle 15.00 alle 20.00 e domenica mattina dalle 9.00 alle 13.30.

ORARIO DELLE PRINCIPALI GARE DI DOMANI, SABATO 31 MAGGIO 10.16: 1500 T11‐12 femminili con Annalisa Minetti, Elena Pautova (Russia) 10.28: 200 T51‐52 maschili con Alvise De Vidi, Toni Piispanen (Finlandia) 10.35: 200 T43 maschili con Blake Leeper (USA), Joshua Kennison (USA), David Behre (Germania) 10.42: 200 T44 maschili con Jarryd Wallace (USA), Felix Streng (Germania), Arnu Fourie (Sudafrica) 10.45: disco F40‐46 femminile con Raoua Tlili (Tunisia) 10.52: 100 T11 maschili con Elexis Gillette (USA), Andrey Koptev (Russia) 11.00: disco F11 femminile con Assunta Legnante 11.00: disco F40‐46 maschile con Jeremy Campbell (USA), Aled Davies (Gran Bretagna) 11.50: 100 T13 femminili con Ilse Hayes (Sudafrica) 12.15: 100 T42‐43‐44 femminili con Martina Caironi, Giusy Versace 15.00: disco F54 maschile con Draženko Mitrović (Serbia) 15.00: lungo T11 maschile con Elexis Gillette (USA) 15.30: lungo T42‐44 maschile con Roberto La Barbera, Markus Rehm (Germania), Joshua Kennison (USA) 15.45: disco F51‐53 femminile con Zena Cole (USA) 16.05: giavellotto F11‐13 femminile con Assunta Legnante 16.10: peso F40‐46 femminile con Raoua Tlili (Tunisia) 16.30: lungo T42 femminile con Martina Caironi 17.10: disco F55 maschile con Slobodan Miletic (Serbia) 17.20: peso F40‐46 maschile con Aled Davies (Gran Bretagna) 17.30: lungo T12 maschile con Oleg Panyutin (Azerbaigian), Evgeny Kegelev (Russia) 18.30: 400 T20 maschili con Ruud Koutiki 18.45: 400 T51‐52 maschili con Alvise De Vidi 19.10: 4×100 T42‐47 femminile con Martina Caironi, Giusy Versace, Alessia Donizetti, Maria Adele Vigilante.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.