Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vela: via alla International Youth Cup. Sensini «Evento formativo»

Più informazioni su

CAMPIONE DEL GARDA – Si è svolta ieri sera a Campione del Garda la cerimonia ufficiale di apertura dell’International Youth Cup, nuovo evento voluto dalla Federazione Italiana Vela e dalla sua omologa russa, la Russian Yachting Federation. Gli atleti e i coach delle tre nazioni (Russia, Italia e Francia) sono arrivati al Centro Federale di Campione dove saranno ospiti fino al 1mo di giugno. Settantuno velisti e veliste Under 19 che regateranno da oggi, giovedì 29 maggio, in quattro classi (420, 29er, Laser Radial e tavole a vela RS:X). Oggi sono previste regate di flotta. Domani si disputeranno le regate di Team Race, valide per l’assegnazione del Trofeo dell’International Youth Cup, che verrà rimesso in palio in occasione delle regate che si terranno a San Pietroburgo nel mese di giugno, seconda parte dell’IYC. Il terzo e ultimo giorno, sabato 31 maggio, sono previste altre regate di flotta per tutte le classi.

Durante il suo discorso inaugurale, Francesco Ettorre, Vicepresidente della Federazione Italiana Vela, ha insistito sull’aspetto sociale di un evento come l’International Youth Cup rivolgendosi ai giovani atleti: «Aldilà dello spirito sportivo che vi darà l’opportunità di confrontarvi a livello internazionale, abbiamo voluto dare a questa manifestazione un’ulteriore valenza, quella di farvi incontrare, perché si possano sviluppare rapporti di amicizia tra di voi». Ha proseguito Ettorre pensando al futuro: «Essendo voi la generazione che sarà chiamata ad occupare un ruolo strategico per lo sviluppo e la collaborazione per una società migliore, nel mondo sportivo e non solo»

«L’International Youth Cup è un evento che ho seguito sin dalla sua nascita insieme con la Federazione Russa – ha dichiarato la maremmana Alessandra Sensini, Direttore Tecnico delle squadre nazionali giovanili, durante la cerimonia di apertura -. L’idea è di creare un evento agonistico internazionale che sia anche uno scambio culturale, sperando che si ripeta nei prossimi anni con più nazioni coinvolte. La formula del Team Race combinata alle regate di flotta è molto formativa per i ragazzi, li consente di migliorare il senso tattico e lo spirito di squadra, in vista dei prossimi eventi del settore giovanile, Isaf Youth Worlds a luglio in Portogallo e l’Eurosaf Youth Championship in Polonia ad agosto».

Il Trofeo dell’International Youth Cup è un’opera unica firmata da Natino Chirico, pittore e artista nato nel 1953 in Calabria ma romano di adozione. Originale, coloratissima e dallo spirito giovanile, la scultura è realizzata in materiale plastico.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.