Quantcast

Spiaggia sporca, Fratelli d’Italia chiede chiarimenti al sindaco

 

ORBETELLO – «Leggiamo con disappunto la notizia firmata Legambiente nel quale viene indicato il golfo di Talamone tra le 5 spiagge più  “sporche” d’Italia». A parlare è Luca Minucci di Fratelli d’Italia.

«Chiediamo in merito a tali dichiarazioni, peraltro all’interno dello stesso articolo si evince che le spiagge prese in esame siano 24 e non tutte quelle della nostra penisola, che sindaco e giunta si attivino immediatamente per difendere il nome della nostra costa – prosegue Fratelli d’Italia -. Con queste notizie si mettono in difficoltà operatori di settore e commercianti, intorno ai quali gravita l’intero tessuto sociale dei paesi del golfo».

«A nostro avviso sindaco e giunta dovrebbero attivarsi per richiedere perizie a enti competenti e qualora fosse rilevata infondatezza nelle dichiarizioni agire di conseguenza – continua Minucci -. Ribadiamo comunque, come più volte fatto nell’ultimo anno, la necessità di svolgere una pulizia programmata degli arenili durante tutto l’arco dell’anno, ne va del futuro e del buon nome della nostra zona».

 

 

Commenti